Cronaca

Primi fiocchi a Latina, neve sui Lepini. Torna il maltempo in provincia

Città montane di nuovo imbiancate. Nevicate a Sezze e Bassiano, dove le scuole sono state chiuse in maniera preventiva. Stop alla circolazione dei mezzi pesanti dalla Prefettura

Era stata annunciata nei giorni scorsi e senza farsi troppo attendere la nuova perturbazione è arrivata. Temperature gelide, venti forti hanno caratterizzato la mattinata di oggi, come anche qualche nevicata.

Poco dopo le 13 anche nel capoluogo sono comparsi i primi fiocchi bianchi ma la neve ancora non si è depositata a terra. Abbondanti invece le piogge in città mentre cominciano ad imbiancarsi le cime dei monti.

Ancora una volta i primi ad essere colpiti dalle nevicate sono i Lepini con Bassiano che ha visto scendere la neve per tutta la mattinata - e dove i volontari della protezione civile sono attivi già da alcune ore per liberare le strade -, così Cori, Maenza e Sezze.

Proprio il sindaco di Sezze, Andrea Campoli, con un'ordinanza ha reso noto di voler mantenere le scuole chiuse per le giornate di oggi e di domani, e ha poi diramato un'apposita informativa ai cittadini circa l’opportunità di usare l’auto solo se strettamente necessario e di dotarsi di catene o gomme termiche, di concorrere con i servizi messi in campo dal Comune alle attività di spazzamento della neve dal proprio passo carraio e dal marciapiedi nei pressi del proprio edificio di pertinenza; di parcheggiare l’auto in garage, ove possibile, per facilitare le operazioni spazzaneve; e di indossare scarpe sicure per prevenire possibili cadute e comunque di limitare anche gli spostamenti a piedi durante il periodo di crisi meteo.

Niente lezioni anche a Bassiano, Sonnino, Maenza e Prossedi mentre a  Gaeta è stato disposto l’obbligo delle catene o delle gomme antineve. Un occhio particolare viene sempre gettato sulla 156 Monti Lepini soprattutto in direzione di Frosinone.

Tornando al capoluogo, dopo i seppur pochi fiocchi di stamattina, secondo le previsioni potrebbero aversi precipitazioni più abbondanti e per fronteggiare l’emergenza il sindaco di Latina ha predisposto tutta una serie di misure, così come anche la Prefettura.

Il prefetto Antonio D’Acunto ha disposto, in coordinamento con i prefetti di Roma e Frosinone, il divieto della circolazione fuori dai centri abitati, su tutta la rete stradale nel territorio della provincia di Latina, ai veicoli ed ai complessi di veicoli commerciali di massa complessiva a pieno carico superiore a 7,5 tonnellate dalle 6 di questa mattina e fino alla cessata emergenza.

Il divieto non trova applicazione per i veicoli e per i complessi di veicoli  adibiti a pubblico servizio per interventi urgenti e di emergenza, purchè muniti di appositi ed idonei dispositivi anti neve.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Primi fiocchi a Latina, neve sui Lepini. Torna il maltempo in provincia

LatinaToday è in caricamento