Maltempo, il forte vento colpisce anche il litorale. Super lavoro a Sabaudia e San Felice

I maggiori problemi causati dalla caduta di alberi. L’appello dei sindaci ai cittadini è quello di rimanere in casa e limitare gli spostamenti

Alberi caduti a San Felilce Circeo (foto dalla pagina Facebook del Comune)

Non ha risparmiato neanche il litorale pontino l’ondata di maltempo di queste ore. La tromba d’aria che questa mattina, 22 dicembre, si è abbattuta su Latina intorno alle 5.30 è scesa poi nel sud della provincia lasciando dietro di sé pesanti strascichi. 

L’ordinanza del sindaco di Sabaudia 

Diversi alberi sono caduti sin da questa mattina presto anche nel territorio di Sabaudia; maxi impegno per i volontari della protezione civile comunale di Sabaudia e Pontinia e per la Polizia Locale (comandante Leone e suoi uomini) che stanno operando incessantemente da ore insieme ai vigili del fuoco, ai carabinieri e ai forestali, con protezione civile ANC, protezione Civile Petrucci. Presenti anche i consiglieri Iorio, Veglianti, Riccardi e Dapit.

Anche il sindaco Giada Gervasi è attivo per i sopralluoghi nelle diverse aree con particolare riferimento ai borghi e alle frazioni. Resta aperto il Centro Operativo Comunale (COC). A Sabaudia fortemente danneggiate dal vento anche le serre nella zona di San Donato. Da quanto si apprende, due persone sono rimaste ferite dopo essere state colpite da rami; da registtarre anche incidente con un ferito in codice giallo.

Visto il perdurare delle forti raffiche di vento e l’allerta ancora in vigore, il primo cittadino ha emesso un’apposita ordinanza esortando la cittadinanza a prestare particolare attenzione adottando tutte le norme comportamentali. Nello specifico viene disposto:
- di ridurre al minimo gli spostamenti e di muoversi solo in caso di effettiva necessità in considerazione delle condizioni;
- sospendere le attività all’aperto e quelle presso i parchi cittadini;
- prestare la massima cautela, sia a piedi che alla guida di un veicolo;
- prestare attenzione anche ai possibili danni derivanti dal rischio vento (possibile distacco e caduta di oggetti esposti o sospesi, rottura di rami o alberi ecc.).

L’invito dunque, è “di non parcheggiare, sostare o passare sotto alberi e cornicioni per pericolo di caduta degli stessi. Con la suddetta ordinanza istituisce, altresì, il presidio territoriale, il controllo e il monitoraggio presso il Comando della Polizia Locale, in via Inghilterra”. 

Alberi caduti a San Felice Circeo e a Terracina

Alta l’attenzione anche nel territorio di San Felice Circeo dove sono ore di super lavoro per i volontari del gruppo comunale di Protezione civile del comune di San Felice Circeo. Alberi sono caduti su diverse strade e sono già stati effettuati interventi in via dei Caprioli, via Monte Circeo e via del Pigneto. Il sindaco Giuseppe Schiboni, stante il preallarme per vento forte, ha rivolto a tutti i cittadini l'invito a limitare gli spostamenti nella giornata odierna domenica 22 dicembre.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Alberi caduti, con conseguente pericolo per l'incolumità dei cittadini, anche a Terracina. Forte l'impegno della locale protezione civile in queste ore. "Si invitano i cittadini a limitare gli spostamenti, in particolare su Appia e Pontina, per evitare pericoli e disagi - fanno sapere dal Comune di Terracia -. Da venerdì sera è attivo il Centro Operativo Comunale (C.O.C.) per la gestione delle eventuali emergenze. In caso di necessità telefonare ai seguenti numeri: 0773707602 - 339.8758715".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Festa di nozze con 80 invitati, arrivano i carabinieri: tutti multati

  • Coronavirus, allerta arancione nel Lazio: 795 casi. D'Amato: "Si teme un peggioramento"

  • Coronavirus, contagi inarrestabili. Nel Lazio quasi 600 nuovi casi, in provincia 47 in più

  • Coronavirus, l'ondata non si ferma: 64 nuovi contagi, 21 sono a Latina

  • Piazza del Popolo torna agli anni ’70: a Latina le riprese del film "L’Arminuta"

  • Coronavirus: altri 49 contagi in provincia. I numeri più alti a Latina, Cisterna ed Aprilia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento