rotate-mobile
Venerdì, 2 Dicembre 2022
Maltempo / Sabaudia

Cedimenti e smottamenti a Sabaudia, lungomare chiuso. Il sindaco: “Conseguenza di anni di incuria”

E’ lungo 4 chilometri il tratto di strada interdetto con un ordinanza dal primo cittadino Mosca; situazione delicata dopo le abbondanti precipitazioni dell’altra notte. Il punto della situazione

Si sono fatte sentire nel territorio di Sabaudia gli effetti dell’ondata di maltempo che nella giornata di ieri si è abbattuta anche sulla provincia di Latina. Il forte temporale della notte tra sabato 24 e domenica 25 settembre e le abbondanti precipitazioni durate fino al mattino hanno causato diversi cedimenti stradali e smottamenti lungo il litorale, ed in particolare nel tratto compreso tra gli incroci con via Sacramento e strada della Lavorazione; la situazione più preoccupante si è registrata con il crollo di una spalletta di contenimento del ponte alla foce di Caprolace e che hanno portato alla chiusura di un tratto di strada Lungomare Pontino. 

“I cedimenti stradali e lo smottamento in alcuni punti della duna che si sono verificati oggi sono purtroppo la conseguenza di anni d’incuria del nostro lungomare. Per tale motivo, ho inviato una documentata nota ai presidenti di Regione e Provincia, al prefetto e al presidente dell’Ente Parco, allo scopo di sollecitare urgente incontro per esaminare la problematica in sede congiunta e individuare interventi e stanziamenti idonei a ripristinare in tempi brevi la situazione di normalità. La salvaguardia del Lungomare e della falcata dunale che lo caratterizza è tra gli obiettivi prioritari che l’Amministrazione intende perseguire. Ne va del futuro di Sabaudia e di tutto il comparto economico e turistico della città. È giunto il momento di agire in sinergia, elaborando progetti comuni idonei a evitare che in futuro si verifichino fenomeni analoghi a quelli a cui abbiamo assistito oggi”.

In alcuni punti si sono verificati anche smottamenti degli argini dunali che hanno determinato visibili lesioni della carreggiata, facendo venire meno le condizioni minime di sicurezza per la circolazione. Per questo, come detto, il Sindaco Mosca, a seguito di sopralluogo eseguito dallo stesso primo cittadino insieme alla polizia locale e agli organi di Protezione Civile, ha subito adottato specifica ordinanza di chiusura al transito di veicoli e di persone del tratto di strada Lungomare Pontino, lungo oltre quattro chilometri e mezzo. “A causa delle forti e copiose precipitazioni che si sono abbattute sulla costa di Sabaudia” si legge nel provvedimento adottato dal primo cittadino, il tratto di lungomare “risulta in alcuni punti gravemente danneggiato con  smottamenti degli argini dunali e conseguenti cedimenti del piano stradale tali da ridurre drasticamente la carreggiata e le condizioni minime di sicurezza stradale”; situazione che ha reso quindi necessario un intervento di urgenza. Il tratto di strada, si legge ancora, resterà chiuso sino al  “al permanere delle condizioni di pericolo”. 

Esodna un canale di bonifica: allagati i giardini delle case

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cedimenti e smottamenti a Sabaudia, lungomare chiuso. Il sindaco: “Conseguenza di anni di incuria”

LatinaToday è in caricamento