Cronaca

Morsa di gelo in provincia, il vademecum della Regione Lazio

I consigli, attraverso l'assessorato alla Salute, ai cittadini per fronteggiare le basse temperature e il rischio neve di questi giorni. Occhio di riguardo per le categorie a rischio

Persevera il maltempo in provincia. In pianura continua a piovere ininterrottamente, mentre sui Monti Lepini si intensificano le nevicate.

Grande lavoro per vigili del fuoco e Protezione civile chiamati a più interventi. Disagi sulla Pontina  dove si registra traffico intenso e sulla 156, soprattutto nella zona di Prossedi,  dove i fiocchi di neve non accennano ad arrestarsi.

E per le prossime ore le condizione sono destinate a peggiorare con le temperature che scenderanno ancora arrivando anche sotto lo zero, e con il rischio neve anche nelle basse quote. Intanto la Regione Lazio ha predisposto, attraverso l’assessorato alla Salute, un vademecum per i cittadini, al fine di fronteggiare in modo adeguato le ondate di freddo.

Un prontuario rivolto in particolare alle categorie a rischio, come i neonati, gli anziani, le persone affette da patologie croniche o che assumono farmaci.
 

Per le categorie a rischio: anziani, bambini e malati cronici:

-    Agli anziani si raccomanda di evitare di uscire e di coprirsi bene anche in casa e di mantenere la temperatura non al di sotto di 19 gradi centigradi.
-    Per i malati cronici (cardiopatici, persone con insufficienza respiratoria, asmatici) si raccomanda di evitare di compiere sforzi eccessivi e di respirare aria gelida.
-    Tenere i bambini al coperto, è sconsigliato uscire con neonati che abbiano meno di tre mesi di età ed è comunque preferibile trasportarli utilizzando la carrozzina o il passeggino ed evitando il marsupio. Si raccomanda di coprire bene il capo e gli arti con più strati e tessuti caldi.
 

Per tutti i cittadini:

-    Si raccomanda di non uscire nelle ore più fredde della giornata, evitando le prime ore delle mattino o quelle serali.
-    Si consiglia un’alimentazione ricca di frutta e verdura e di bere liquidi caldi, evitando bevande alcoliche e superalcolici.
-    Fuori casa: vestirsi con indumenti sufficientemente caldi, adatti alle basse temperature, indossare sempre soprabito, guanti e cappelli. Segnalare ai servizi sociali eventuali situazioni di bisogno e la presenza di senzatetto.
-    In casa evitare che l’aria sia troppo secca e se necessario umidificarla con appositi contenitori di acqua.
-    In caso di allerta ghiaccio o neve ridurre al minimo gli spostamenti in auto ed evitare lunghe tratte. Se necessario portare acqua, coperte, abiti caldi e le medicine che si prendono abitualmente.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morsa di gelo in provincia, il vademecum della Regione Lazio

LatinaToday è in caricamento