Cronaca

Maltratta la ex per costringerla a sposarlo e ottenere la cittadinanza: allontanato

Divieto di avvicinamento alla casa familiare e alla vittima per un giovane nigeriano residente a Latina

Ha maltrattato la ex convivente e l'ha picchiata e minacciata per costringerla a sposarlo per poi ottenere la cittadinanza italiana. Nei guai è finito un cittadino nigeriano di 29 anni, residente a Latina. Ieri sera, mercoledì 30 maggio, l'intervento del personale della seconda sezione della squadra mobile di Latina, arrivato a conclusione di un'attività di indagine scaturita dalla denuncia della vittima.

A carico del cittadino straniero, O.N.D., è stata eseguita un'ordinanza di divieto di avvicinamento alla casa familiare e alla convivente. Il provvedimento è stato emesso dal gip del tribunale di Latina Pierpaolo Bortone, su richiesta del procuratore aggiunto di Latina Carlo La Speranza. Le indagini della squadra mobile hanno consentito di raccogliere una serie di prove di maltrattamentia conferma della denuncia della vittima, costretta a subire ripetuti maltrattamenti dall'ex, lesioni aggravate ed estorsioni, mirate soprattutto a costringere la donna a contrarre matrimonio per avere la cittadinanza italiana.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltratta la ex per costringerla a sposarlo e ottenere la cittadinanza: allontanato

LatinaToday è in caricamento