Maltrattamenti e atti persecutori nei confronti delle compagne: due uomini finiscono in carcere

Gli arresti, eseguiti dai carabinieri, sono scattati ad Aprilia e a Formia

Due arresti, ad Aprilia e Formia, per maltrattamenti e atti persecutori. Nel primo caso è finito in carcere un 61enne del luogo, M. L., per il quale l'autorità giudiziaria ha disposto la custodia cautelare per episodi di maltrattamenti. Vittima la convivente dell'uomo, che era stata ripetutamente percossa e minacciata. Le aggressioni fisiche avvenivano spesso in casa alla presenza della figlia 21enne della coppia. L'uomo è stato quindi arrestato dai carabinieri del Nucleo operativo del reparto territoriale di Aprilia, accusato di maltrattamenti in famiglia, lesioni personali e minaccia.

A Formia invece l'arresto è scattato per un 54enne, ritenuto responsabile di atti persecutori e inosservanza del provvedimento del giudice. R.G., trasferito nel carcere di Cassino, era infatti già destinatario della misura cautelare del divieto di dimora nel comune di Formia e del divieto di avvicinamento a meno di 300 metri dalla parte offesa. Violando però entrambi gli obblighi, l'uomo era tornato a Formia e aveva ripetutamente cercato di incontrare la sua vittima, una donna di 58 anni. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Novembre 1985: l'atroce delitto di Rossella Angelico. Latina la ricorda intitolandole una rotonda

  • Maltempo, tragedia sfiorata: cade un albero su un'auto in transito

  • Due rapine in un'ora a Latina: bandito a segno in via Cisterna, il colpo salta a Santa Maria

  • Tragedia a Latina: un uomo si toglie la vita sparandosi con un'arma da fuoco

  • Operazione Astice secondo atto: nuovi arresti a Latina

  • Maltempo a Gaeta, “La Signora del Vento” danneggiata dalla forte mareggiata

Torna su
LatinaToday è in caricamento