Cori, picchia e minaccia di morte la moglie: 52enne arrestato per maltrattamenti

Vittima la donna, ancora convivente, con la quale era in corso la separazione. L'uomo è finito in carcere

Ha aggredito, ingiuriato e minacciato di morte la moglie dalla quale si stava separando. L'ennesima storia di maltrattamenti in famiglia e violenza sulle donne arriva questa volta da Cori. I carrabinieri della stazione locale hanno arrestato questa mattina un 52enne, di origini rumene, che dovrà appunto rispondere del reato di maltrattamenti in famiglia.

Vittima la moglie, ancora convivente, dell'uomo. La donna, con la quale era in corso la separazione, è stata picchiata e minacciata di morte. L'uomo è finito agli arresti ed è stato condotto nella casa circondariale di Latina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 236 nuovi casi in provincia e altre quattro vittime del covid da Latina e Fondi

  • Coronavirus Latina: ancora 260 nuovi casi in provincia. Un altro decesso

  • Coronavirus Latina: la curva non scende, 244 nuovi casi in provincia. Altri 3 decessi

  • Coronavirus Latina: si impenna ancora la curva, 274 i nuovi casi. Altri 6 decessi

  • Coronavirus, racconto dal reparto dei pazienti gravi: "Covid contagiosissimo e pericoloso. L'età si abbassa"

  • Coronavirus Latina: la curva dei contagi non si piega, altri 257 in provincia. Tre i decessi

Torna su
LatinaToday è in caricamento