Cronaca Monte San Biagio

Picchiava le sorelle, in manette per maltrattamenti in famiglia

Era già stato colpito da un'ordinanza che gli imponeva l'allontanamento da casa. Violato il provvedimento e continuate le lesioni è stato arrestato dai carabinieri di Monte San Biagio

Per lui le accuse sono molto gravi: maltrattamenti in famiglia, lesioni personali ed ingiurie. E sono proprio questi i motivi che hanno portato al suo arresto avvenuto nella mattina di oggi da parte dei carabinieri del comando stazione di Monte San Biagio.

A finire in manette è stato un giovane di 30 anni, M. Q., originario del comune pontino, già era stato colpito da un’ordinanza del giudice che gli aveva imposto l’allontanamento dalla casa familiare. Perché è proprio all’interno del nucleo familiare che l’uomo sfogava la sua ira. Vittime della sua violenza erano spesso le sorelle che erano state più volte maltrattate.
Violata l’ordinanza e perpetuati i maltrattamenti, ai polsi del 30enne sono scattate le manette.

Questa mattina intorno alle 11 i militari dell’Arma di Monte San Biagio, in esecuzione di un provvedimento emesso dal tribunale di Latina anche in seguito ad una serie di investigazioni e di ricerche condotte dagli stessi carabinieri.

Il giovane è stato associato presso la Casa Circondariale di Latina.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchiava le sorelle, in manette per maltrattamenti in famiglia

LatinaToday è in caricamento