Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca

Botte e aggressioni a genitori e sorelle per avere denaro, 32enne finisce in carcere

Arrestato in esecuzione di un'ordinanza del gip del tribunale di Latina. L'uomo era già stato allontanato ma era rientrato con la forza in casa

E' finito in carcere un 32enne di Cisterna, arrestato in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare per gravi maltrattamenti in famiglia. L'uomo era già stato allontanato dalla casa familiare con un provvedimento del giudice dopo i ripetuti episodi di violenza consumati ai danni dei familiari, genitori e sorelle.

Ma le indagini degli agenti di polizia hanno consentito successivamente di accertare che il 32enne, usando di nuovo la violenza, si era introdotto in casa, aveva picchiato con violenza il padre tanto che l'uomo era stato costretto a ricorrere alle cure dei sanitari del pronto soccorso. Ed aveva poi imposto la presenza in casa di una sua occasionale compagna. Dai familiari pretendeva denaro e altri favori e se genitori e sorelle si rifiutavano di accontentarlo reagiva con aggressioni e botte. Per l'uomo, residente a Cisterna e nato a Velletri, è ora scattato l'arresto in carcere su disposizione del gip del tribunale di Latina. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Botte e aggressioni a genitori e sorelle per avere denaro, 32enne finisce in carcere

LatinaToday è in caricamento