Anni di maltrattamenti e minacce: lei denuncia tutto alla polizia, allontanato marito violento

Dopo l’ultima aggressione la donna ha trovato il coraggio di raccontare soprusi e prevaricazioni tra le mura domestiche. Poi sono scattate le indagini della Squadra Mobile

Dopo l’ultima aggressione aveva trovato il coraggio e la forza di denunciare una serie di soprusi e prevaricazioni subiti da parte del marito, facendo poi partire le indagini. E ieri, 10 agosto, gli uomini della Squadra Mobile di Latina hanno dato esecuzione all’ordinanza di applicazione della misura cautelare dell’allontanamento dalla casa familiare nei confronti di un 50enne pluripregiudicato, responsabile dei reati di maltrattamento in famiglia e lesioni ai danni della moglie. 

Il provvedimento coercitivo, emesso dal gip del Tribunale di Latina Mario La Rosa su richiesta del pm titolare delle indagini Daria Monsurrò, è il frutto appunto dell’attività investigativa della Squadra Mobile. In particolare nel corso delle indagini sono state documentate “una serie di vessazioni, sia di carattere verbale che fisico, subite dalla donna nel corso degli anni di convivenza” con il 50enne; maltrattamenti questi che si associavano a vere e proprie minacce di morte, reiterate all’interno delle mura domestiche, anche in presenza di altri familiari conviventi. 

L’ultima delle aggressioni risale a 29 settembre dello scorso anno, consumatasi anche questa volta all’interno di casa, ed era stata così violenta, spiegano dalla Questura, da costringere la donna a trovare la forza di ricorrere alle cure mediche dei sanitari del pronto soccorso dell’ospedale di Latina e di denunciare, per la prima volta, tutto. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La dettagliata informativa trovava pieno accoglimento dal pm che ha inoltrato la sua richiesta al gip che ha emesso il provvedimento. All’uomo viene imposto il divieto di rientro nella casa familiare, il divieto di avvicinamento alla parte offesa ed ai familiari che con questa convivono, nonché il divieto di comunicare con loro con qualsiasi mezzo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: nel Lazio 1219 nuovi casi, numeri record in provincia. D’Amato: “Questi i giorni più difficili”

  • Incidente a Sabaudia sulla Migliara 53, scontro tra auto e furgone: muore un ragazzo, due feriti

  • Piazza del Popolo torna agli anni ’70: a Latina le riprese del film "L’Arminuta"

  • Coronavirus Latina, 126 nuovi casi. Sotto osservazione zone della movida e coprifuoco

  • Coronavirus Latina: i contagi non si fermano, 84 casi in più in provincia. Un altro decesso

  • Coronavirus, nuovo picco di contagi: sono 75 in provincia, 22 solo a Latina

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento