menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Maltrattamenti in famiglia: la moglie denuncia tutto ai carabinieri, 30enne arrestato

I fatti a Crespellano, in provincia di Bologna: il giovane di Latina ha seguito la donna fino in caserma dove era andata per sporgere denuncia

Un 30enne di Latina è stato arrestato dai carabinieri per maltrattamenti in famiglia a Crespellano, in provincia di Bologna. I fatti sono accaduti nei giorni scorsi. 

E stata la moglie, una donna bolognese di 41 anni, a presentarsi presso la caserma di carabinieri per denunciare una serie di violenze subite, a partire da maggio, dal marito che, secondo quanto riferito dalla stessa ai militari, fa uso di stupefacenti e ansiolitici. 

Ai carabinieri la vittima ha mostrato anche un messaggio in cui lui la minacciava di morte, scrivendo: "Non ci provare o ce ne andiamo in due". Non solo, ma mentre la 41enne stava sporgendo denuncia, il giovane si è presentato sei volte in caserma, sempre più agitato, chiedendo di vedere la moglie, e come se non bastasse ha tentato di chiamarla al telefono 39 volte.

Visto il fallimento dei suoi tentativi, il 30enne è andato a casa della cugina della donna, accusando lei e altri familiari di averla spinta a denunciarlo e insultandoli. A quel punto gli stessi familiari hanno chiamato il 112, e una pattuglia lo ha trovato e arrestato proprio a casa della cugina della moglie.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, giù i contagi: sono 50 in provincia ma con tre decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento