Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca Centro / Piazza del Popolo

Studenti in piazza, corteo in centro a Latina contro i tagli alla scuola

Non li ha fermati il violento acquazzone che questa mattina si è abbattuto sul capoluogo. Con lo slogan "Non c'è più tempo" gli studenti hanno manifestato contro il degrado e l'abbandono delle scuole

Anche gli studenti pontini hanno aderito alla giornata di mobilitazione nazionale, indetta per oggi dalle associazione studentesche Unione degli Studenti, Rete della Conoscenza e Link Coordinamento universitario - .

E lo hanno fatto sfidando la pioggia e il maltempo di questa mattina; l'appuntamento intorno alle 9 in piazza del Popolo, proprio mentre sul capoluogo pontino si abbatteva una forte acquazzone.

Sono scesi in piazza per protestare contro il degrado e l'abbandono della scuola e dell'istruzione pubblica. Con lo slogan "Non c'è più tempo", e dietro uno striscione che recitava “Riprendiamoci le scuole” gli studenti di Latina hanno sfilato per le vie del centro in concomitanza con altre 80 città italiane.

"Da anni ormai sappiamo che il sistema scolastico Italiano è negli ultimi posti di ogni statistica OCSE, sempre più definanziato e provato da 10 anni di politiche di austerità” ha sottolineato Roberto Campanelli, Coordinatore Nazionale dell'Unione degli Studenti.

Non c'è più tempo da perdere con le politiche di austerità. Da parte dell'attuale governo non c'è stata nessuna reale inversione di tendenza. Mentre alla scuola pubblica e al welfare vengono destinate poche briciole".

L'invito è invece a far fronte alle "vere emergenze sociali", con "il rifinanziamento totale dell'istruzione pubblica e del diritto allo studio, lottando per un cambio di rotta radicale rispetto all'attuale modello di sviluppo".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Studenti in piazza, corteo in centro a Latina contro i tagli alla scuola

LatinaToday è in caricamento