Manutenzione del verde pubblico, dieci rinvii a giudizio. A processo anche l'ex vicesindaco Cirilli

L'inchiesta del 2014 riguarda l'affidamento diretto senza bando dei servizi per le aree verdi. Coinvolti dirigenti e funzionari del Comune di Latina e titolari di alcune cooperative sociali

Turbativa d’asta, frode in pubbliche forniture, abuso d’ufficio e falso ideologico. Sono queste i reati di cui sono a vario titolo accusate dieci persone rinviate a giudizio ieri dal giudice per le indagini preliminari Laura Matilde Campoli.

L’inchiesta, avviata nel 2014, è quella relativa all’affidamento diretto dei servizi di manutenzione del verde pubblico a Latina senza bando.

A processo anche l’ex vicesindaco Fabrizio Cirilli, alcuni funzionari e dirigenti del Comune di Latina e i titolari di alcune cooperative sociali.

L’inchiesta aveva consentito di accertare una progressiva crescita per l’ente comunale della spesa per la manutenzione delle aree verdi. I dieci indagati rinviati a giudizio compariranno in tribunale per la prima udienza il 24 gennaio prossimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 236 nuovi casi in provincia e altre quattro vittime del covid da Latina e Fondi

  • Coronavirus Latina: ancora 260 nuovi casi in provincia. Un altro decesso

  • Coronavirus Latina: la curva non scende, 244 nuovi casi in provincia. Altri 3 decessi

  • Coronavirus, la curva continua a salire: altri 236 casi, ancora sette morti in 24 ore

  • Coronavirus Latina: si impenna ancora la curva, 274 i nuovi casi. Altri 6 decessi

  • Coronavirus, racconto dal reparto dei pazienti gravi: "Covid contagiosissimo e pericoloso. L'età si abbassa"

Torna su
LatinaToday è in caricamento