Cronaca Formia

Mare inquinato, a Formia la task force contro gli scarichi abusivi

Prima riunione del tavolo tecnico ripristinato dall'amministrazione e volto al monitoraggio del litorale e al contrasto agli scarichi abusivi

Era stata annunciata nei giorni scorsi, e ieri si è insediata a Formia la task force per il monitoraggio del litorale e il contrasto agli scarichi abusivi.

La prima riunione del tavolo tecnico, ripristinato dalla nuova amministrazione locale, si è tenuta nella giornata di ieri a cui hanno preso parte il Comune di Formia - rappresentato dal vicesindaco Maria Rita Manzo e dai funzionari Gino Forte ed Erasmo De Santis -, dai rappresentanti di Acqualatina, Arpa Lazio, servizio Igiene Pubblica dell’Asl e Polizia Provinciale. 

Il tavolo tecnico, di cui faranno parte anche guardia costiera e guardia di finanza, ha deciso di riprendere l’attività di monitoraggio del litorale che sarà organizzata in via continuativa, con almeno un intervento a settimana.

“Abbiamo ribadito – sottolinea Maria Rita Manzo, vicesindaco con delega alle Politiche Ambientali – che il mare e il suo disinquinamento sono un obiettivo prioritario di questa amministrazione. Ridiamo vita alla task-force che istituimmo nel 2005. Sarà un organo permanente che opererà ogni mercoledì e produrrà periodici resoconti sullo stato degli allacci e, in genere, sui fattori che condizionano la qualità delle acque.

L’attenzione non sarà rivolta solo alla costa. Monitoreremo i corsi d’acqua ed effettueremo controlli anche nelle zone collinari per verificare se tutti i residenti sono in regola con gli allacci fognari. Sarà inoltre emessa un’ordinanza – conclude – per informare i cittadini sulle regole cui attenersi e sulle sanzioni previste in caso di mancato rispetto delle norme”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mare inquinato, a Formia la task force contro gli scarichi abusivi

LatinaToday è in caricamento