Sicurezza in mare, rilasciati i primi 5 “bollini blu” a Gaeta

Si tratta di tagliandi rilasciati ai diportisti che dopo i controlli di routine sono risultati in regola. L'iniziativa rientra nell'ambito dell'operazione "Mare Sicuro"

Sono tagliandi adesivi che vengono rilasciati ai diportisti che, a seguito dei controlli di routine in materia di sicurezza della navigazione effettuati in mare dalle unità della Guardia Costiera e delle altre forze di polizia interessate all’iniziativa, risulteranno in regola.

È la novità più gradita in questa stagione estiva proprio dai diportisti: il “bollino blu”. Le verifiche che verranno effettuate in mare, e che permetteranno di ricevere l’importante tagliando,  riguarderanno le dotazioni di sicurezza, la validità dei documenti ed il versamento della tassa di possesso e degli obblighi assicurativi. Ciò consentirà di aumentare l'efficienza dei controlli, riducendo, al contempo, la duplicazione degli stessi.

“Tale innovazione, consentirà a chi vigila a mare sulla sicurezza di "riconoscere", tramite proprio questo bollino blu affisso in posizione ben visibile sullo scafo, i diportisti già in regola o comunque già sottoposti a verifiche – hanno spiegato dalla guardia costiera di Gaeta -. Insieme al tagliando adesivo, sarà rilasciato un verbale di ispezione che dovrà essere tenuto a bordo in originale e mostrato eventualmente alle forze operanti in mare, che potranno astenersi dall'eseguire il controllo all'unità già in possesso del bollino”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E proprio nella giornata di ieri gli uomini della guardia costiera di Gaeta hanno rilasciato i primi "bollini blu": sono stati 5 i diportisti "virtuosi" verificati che, al termine delle attività, hanno ottenuto tale nuova forma di "certificazione". Questa attività, si incardina nell'ambito della nota operazione "Mare Sicuro 2013", già iniziata negli ultimi giorni di giugno scorso e che continuerà ad impegnare uomini e mezzi della Guardia Costiera fino al mese di settembre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 4 nuovi casi: uno è un autista dei bus. La Asl: "Rischio diffusione per presenza di asintomatici"

  • Coronavirus, molti pazienti ex covid presentano sindrome post traumatica da isolamento

  • Coronavirus Anzio, tornano i contagi: tre nuovi casi registrati in città

  • Coronavirus: nel Lazio 12 nuovi casi. In provincia positiva una donna rientrata dal Brasile

  • Aggressione sulla pista ciclabile, l'arrestato al giudice: "Le ragazze mi avevano rubato il telefono"

  • Coronavirus: nessun caso in provincia, 13 nuovi pazienti nel Lazio e 58 guariti

Torna su
LatinaToday è in caricamento