Street art arriva in centro a Formia, un murale colora la scalinata di piazza Aldo Moro

Il ciclone di "Memorie urbane", il festival di street art promosso dall'associazione AICE Turismo Creativo con il Comune, sbarca anche in centro: opera dell'artista francese Nelio da Lione lungo la scalinata che dal multipiano delle Poste conduce in via Vitruvio

La street art invade Formia e, dopo le periferie, ora sbarca anche nel centro cittadino grazie al murale dell’artista francese Nelio da Lione sulla scalinata di piazza Aldo Moro. 

L’opera, realizzata lungo la scalinata che dal multipiano delle Poste conduce in via Vitruvio, è solo l’ultimo dei numerosi interventi portati a termine nell’ambito di “Memorie urbane”, il festival di street art promosso dall’associazione AICE Turismo Creativo cui l’Assessorato alle Politiche Ambientali del Comune di Formia ha aderito per riqualificare aree degradate o grigie, bisognose di un tocco di vita.

“Astrattista geometrico, Nelio è uno degli esponenti più interessanti della scena street art internazionale. La sua estetica, improntata ad un mix di colore, geometrie ed elementi antropomorfi, è frutto di un lungo e appassionato studio che lo ha avvicinato ad astrattismo, cubismo, graphic design e forme architettoniche. 

I suoi lavori sono un attacco sovversivo al grigio urbano, trasformato in un serraglio di colori che spesso Nelio arricchisce con materiali lignei di recupero utilizzati per aumentare l’illusione spaziale. I murales sprigionano un’energia vitaminica, assorbita dal contatto con le diverse culture che l’artista lionese ha incontrato, conosciuto e amato nei suoi numerosi viaggi per il mondo”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 “E’ un altro piccolo contributo di bellezza che offriamo alla città – commenta l’Assessora alle Politiche Ambientali Maria Rita Manzo -, dopo le opere, tutte molto apprezzate, che hanno riguardato i quartieri di Maranola, VindicioTrivio e San Pietro. Il progetto ‘Memorie urbane’ è uno straordinario itinerario che, attraverso l’arte, mira a riqualificare luoghi altrimenti dimenticati, degradati, o come nel caso della scalinata del multipiano, semplicemente amorfi perché dominati dalla nudità del cemento. Ridare vita a questi luoghi, renderli protagonisti di un percorso attivo fatto di colori e immaginazione, significa – anche in piccola parte - contribuire a migliorare la qualità della vita delle persone”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: nel Lazio 1219 nuovi casi, numeri record in provincia. D’Amato: “Questi i giorni più difficili”

  • Incidente a Sabaudia sulla Migliara 53, scontro tra auto e furgone: muore un ragazzo, due feriti

  • Piazza del Popolo torna agli anni ’70: a Latina le riprese del film "L’Arminuta"

  • Coronavirus Latina, 126 nuovi casi. Sotto osservazione zone della movida e coprifuoco

  • Coronavirus Latina: i contagi non si fermano, 84 casi in più in provincia. Un altro decesso

  • Coronavirus, nuovo picco di contagi: sono 75 in provincia, 22 solo a Latina

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento