rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Scuole

Progetto di rete Menti@Connesse: il questore Spina incontra oltre 3mila studenti di Latina

I ragazzi delle elementari e medie degli istituti Da Vinci – Rodari, Don Milani e Torquato Tasso a confronto su temi come il bullismo, il cyberbullismo e l’uso dei diversi social network

Ha coinvolto oltre tremila alunni delle classi quinte della scuola primaria e delle prime e seconde della scuola secondaria degli istituti scolastici Da Vinci – Rodari, Don Milani e Torquato Tasso il progetto di rete Menti@Connesse a Latina. Nella mattinata di oggi il questore Michele Maria Spina si è collegato con i giovani alunni e, insieme a loro, ha affrontato i delicati argomenti del bullismo e del cyberbullismo, del corretto uso del cellulare alla guida e dell’utilizzo dei diversi social network.

Hanno inoltre contribuito al confronto, con la propria specifica competenza professionale, il vice ispettore Michele Ferrario della polizia stradale e il sovrintendente Salvatore Madera della polizia postale. Il convegno è stato preceduto dai saluti dei dirigenti scolastici Eliana Assunta Valterio, Marina Palumbo ed Elisabetta Burchietti. Sono state quindi analizzate e approfondite le problematiche del mondo giovanile, insieme alla dottoressa Marilena Perciballi, delegata dal Garante Infanzia e Adolescenza della Regione Lazio.

Il progetto, promosso dalle professoresse Mariateresa Marsura, Federica Giorgi, Sonia De Rosa e dal professor Antonio Grassi, venne immediatamente approvato dal questore di Latina ed inserito nel solco delle varie iniziative finalizzate alla stimolazione di un processo virtuoso di interazione tra scuola e polizia, nella convinzione che il confronto diretto con i ragazzi sia la migliore forma possibile di prevenzione e il più duraturo investimento per la costruzione di una società più giusta e sicura. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Progetto di rete Menti@Connesse: il questore Spina incontra oltre 3mila studenti di Latina

LatinaToday è in caricamento