Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca

Crisi economica e criminalità, l’invito alla riflessione del Vescovo Petrocchi

Il messaggio per le istituzioni, alla guida di un processo di crescita comune. Enrico forte (Pd): "C'è bisogno bisogno di una politica all'altezza delle sfide che siamo chiamati ad affrontare"

Come da tradizione è stata officiata ieri dal Vescovo di Latina Giuseppe Petrocchi la messa del primo giorno dell’anno. Durante la cerimonia che si è tenuta nella cattedrale del capoluogo pontino, la chiesa di San Marco, il Vescovo si è rivolto ai rappresentanti delle istituzioni, delle sigle sindacali delle associazioni affinchè riflettano sul particolare momento che sta vivendo il nostro Paese e Latina in particolare.

Due come spesso accade negli ultimi periodi sono state le parole d’ordine, economia e lavoro. Due realtà che più di tutti hanno sentito nei mesi appena passati il peso della crisi.

E proprio alle istituzioni Petrocchi ha chiesto di intervenire per dare risposte chiare ai cittadini, per investire nel potenziale che la nostra città possiede attraverso un rapporto tra le parti che sia leale e costruttivo.

Messaggio che è stato raccolto dal segretario provinciale del Pd Enrico Forte che è voluto ritornare sulle parole di Petrocchi.

“La crisi ha naturalmente riflessi profondi sul nostro Paese, ed ancor di più in provincia di Latina. A nulla sono valsi in questi anni gli allarmi lanciati dalle forze sindacali e sociali, si è invece proseguito sul terreno delle misure legate a politiche assistenzialistiche non in grado di assicurare prospettive concrete all’economia locale. C’è bisogno di una politica all’altezza delle sfide che siamo chiamati ad affrontare, in grado di puntare su un nuovo modello di sviluppo che valorizzi le risorse del territorio, che investa su ricerca e formazione e faccia uscire la nostra provincia dall’isolamento istituzionale in cui si è cacciata. C’è bisogno di una classe politica disinteressata e impegnata a costruire le condizioni per il bene comune” ha dichiarato Forte.

Proprio riprendendo quanto detto dal Vescovo durante la cerimonia di ieri, il segretario provinciale del Pd ribadisce il ruolo centrale della politica in questo cammino che deve essere intrapreso per rialzare la china.

Un percorso che deve riguardare anche la lotta alla criminalità organizzata, una piaga che sta devastando la provincia pontina. “La politica deve avere comportamenti esemplari e rigorosi nella lotta alla criminalità e non lasciare zone d’ombra nella pratica amministrativa e nella ricerca del consenso. Il Partito Democratico vuole raccogliere la sfida del Vescovo Petrocchi ed impegnarsi da subito a creare nuove condizioni per uscire da una crisi così dura, che segna in maniera profonda le fasce più deboli, a partire dai giovani e dalle donne”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crisi economica e criminalità, l’invito alla riflessione del Vescovo Petrocchi

LatinaToday è in caricamento