Miasmi in via delle Ferriere, il sindaco convoca il direttore dello stabilimento Acea

Dopo una serie di esposti arrivati al Comune di Aprilia che segnalavano cattivi odori nelle vicinanze dell'ex Kyklos, il primo cittadino ha chiesto l'attivazione di nuovi controlli e la sostituzione di un biofiltro

Miasmi nella zona di via delle Ferriere. Dopo una serie di esposti arrivati al Comune di Aprilia che denunciavano il problema nella zona vicina all’impianto Acea, ex Kyklos, l’amministrazione ha chiesto una relazione sullo stato dell’arte in merito a controlli, rispetto delle prescrizioni e lavori all’impianto. Nei giorni scorsi il sindaco Antonio Terra e l’assessore all’Ambiente Alessandra Lombardi hanno convocato il nuovo direttore dello stabilimento.

Ad oggi, risulta completato e già operativo il capannone di stoccaggio del compost, tale da risolvere il problema delle polveri a più riprese segnalato da cittadini e comitati spontanei. Persiste tuttavia il problema dei cattivi odori e per questo motivo i rappresentanti dell’amministrazione hanno chiesto formalmente all’azienda di attivarsi per l’integrazione o la sostituzione del biofiltro, ovvero di ciò che sembra essere un’ulteriore fonte di emissioni maleodoranti. I gestori dell’impianto hanno assicurato che ciò sarà eseguito in tempi rapidi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Parallelamente, l’Ufficio Ambiente del Comune di Aprilia tornerà a sollecitare Arpa Lazio per effettuare sopralluoghi mirati ad individuare eventuali altre fonti di disturbo al fine di garantire il legittimo diritto di vivibilità ai residenti della zona.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: i contagi non si fermano: 139 nuovi casi nel Lazio e 11 in provincia

  • Latina, operazione "Dirty Glass": i nomi degli arrestati. Tra loro anche due carabinieri

  • Coronavirus, casi ancora in forte aumento: 165 in più nel Lazio e 23 in provincia

  • Operazione Dirty Glass: riciclaggio, estorsione e corruzione. Ecco i ruoli dei personaggi coinvolti

  • Coronavirus Latina, nuovo picco di contagi: altri 30 positivi in provincia

  • Operazione Dirty Glass: chi è Natan Altomare, "soggetto scaltro e pericoloso"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento