Migranti: a Priverno saranno inseriti in progetti di decoro urbano e manutenzione

L'obiettivo: impiegare gli ospiti del Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati e del Centro di Accoglienza Straordinaria in una serie di progetti di volontariato finalizzati all’inclusione dei richiedenti asilo e rifugiati

Con due diverse delibere di Giunta, il Comune di Priverno ha approvato altrettanti protocolli di intesa, uno rivolto alla cooperativa che gestisce il servizio Sprar, l’altro con la Prefettura di Latina. L'obiettivo: impiegare gli ospiti del Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati e del Centro di Accoglienza Straordinaria in una serie di progetti di volontariato finalizzati all’inclusione dei migranti.

In particolare, gli ospiti saranno impiegati in progetti di manutenzione urbana e contribuiranno a mantenere il decoro cittadino, così come già accade in altre realtà del nostro Paese.

“I due protocolli approvati dalla Giunta a inizio mese – afferma l’assessore alle Politiche Sociali e Culturali Sonia Quattrociocche – permetteranno di avvicinare i ragazzi ospiti dello Sprar e del Cas alla cittadinanza e alla città. I progetti serviranno a stimolare un percorso di inclusione che parta dai bisogni del territorio con l’intento di coinvolgere gli ospiti ma anche i cittadini di Priverno e risponderanno all’esigenza di superare la condizione di passività delle persone ospitate promuovendo una coscienza della partecipazione”. lI primo appuntamento lunedì 29 maggio con il coinvolgimento del primo gruppo di ragazzi sostenuti dalla cooperativa Karibu.

“I progetti di decoro urbano sono, però, solo una parte di una programmazione più ampia – afferma ancora l’assessore Quattrociocche - Grazie anche alla collaborazione degli altri consiglieri comunali e dei funzionari, stiamo organizzando altre iniziative e momenti d’incontro che possano coinvolgere rifugiati e richiedenti asilo. Pensiamo a progetti in ambito sportivo e sociale, che permettano di trovare punti di incontro tra più culture e modi di vivere lontani”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: i contagi non si fermano: 139 nuovi casi nel Lazio e 11 in provincia

  • Coronavirus, casi ancora in forte aumento: 165 in più nel Lazio e 23 in provincia

  • Latina, operazione "Dirty Glass": i nomi degli arrestati. Tra loro anche due carabinieri

  • Operazione Dirty Glass: riciclaggio, estorsione e corruzione. Ecco i ruoli dei personaggi coinvolti

  • Operazione Dirty Glass: chi è Natan Altomare, "soggetto scaltro e pericoloso"

  • “Spregiudicato e di grande caratura criminale”: ecco chi è Luciano Iannotta

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento