Si presenta sotto casa dell’ex moglie e la minaccia di morte: scatta il divieto di avvicinamento

La Squadra Mobile ha dato esecuzione al provvedimento emesso dal giudice nei confronti dell’uomo di 35 anni

Divieto di avvicinamento alla ex moglie per un uomo di 35 anni di Latina: sono stati gli uomini della Squadra Mobile a dare esecuzione al provvedimento emesso nei suoi confronti lo scorso 18 novembre dal gip del Tribunale di Latina Giorgi Castriota.

La misura cautelare costituisce l’epilogo di un’attività di indagine della stessa Squadra Mobile coordinata dal sostituto procuratore Antonio Sgarella che ha permesso di acquisire “chiari elementi di reato” commessi dall’uomo nei confronti della ex moglie. La donna, spiegano dalla Questura, “a causa dei gravi comportamenti posti in essere dall’ex marito ha cambiato le proprie abitudini di vita e la propria serenità è risultata gravemente compromessa”.

Secondo quanto ricostruito dagli agenti durante le indagini, l'uomo “in più occasioni si sarebbe portato presso l’abitazione della ex moglie, minacciandola di morte”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Pontina: investito da un tir, muore un uomo di 43 anni

  • Coronavirus Latina: sono 169 i nuovi casi positivi in provincia. Altri tre decessi

  • Coronavirus, altri 209 contagi e tre morti in provincia. Boom di casi a Terracina

  • Coronavirus Latina: nuovi casi ancora sopra i 200 in provincia. Altri 6 decessi

  • Morto dopo un inseguimento, la guardia giurata condannata a nove anni per omicidio

  • Coronavirus Latina: 149 i nuovi casi in provincia, ma i guariti sono 190. Altri 4 decessi

Torna su
LatinaToday è in caricamento