Giovedì, 18 Luglio 2024
Il fatto / Latina Scalo

Momenti di panico sul treno, un uomo minaccia i passeggeri con un paio di forbici

E’ accaduto sul convoglio della linea Napoli-Roma; provvidenziale l’intervento di un agente della polizia penitenziaria libero dal servizio che ha bloccato l’uomo poi portato in Questura a Latina

Momenti di panico sono stati vissuti nella tarda mattina di ieri su un treno della tratta Napoli-Roma con i passeggeri che sono stati minacciati da un uomo armato di forbici. Provvidenziale si è rivelato l’intervento di un agente della polizia penitenziaria libero dal servizio e che era in viaggio sul convoglio per raggiungere la Capitale per assumere servizio presso il carcere romano di Regina Coeli. L’uomo è stato quindi bloccato poco prima della stazione di Latina Scalo e con l’ausilio degli uomini della Questura di Latina è stato poi portato negli uffici di corso della Repubblica. Arrestato sarà processato oggi per direttissima. 

I fatti sono accaduti intorno alle 13.30 di domenica 5 marzo; ancora non sono chiari i motivi che hanno portato ai quei minuti di follia. Ma come detto, dopo l’allarme lanciato da capotreno, fondamentale è stata l’azione dell’agente della penitenziaria che non ha esitato un secondo a intervenire e dopo una breve colluttazione, davanti agli occhi dei passeggeri, è riuscito a bloccare l’uomo di origini nigeriane e a disarmarlo. 

Sul caso è intervento il segretario generale della Uilpa Polizia Penitenziaria Gennarino De Fazio. “L’episodio mette ancora una volta a nudo la scarsa sicurezza delle nostre città e dei mezzi di trasporto, che si ripercuote specie sulle fasce sociali più deboli e sui pendolari che ogni giorno utilizzano i mezzi pubblici per recarsi a lavoro. È indispensabile che il Governo, al di là dei proclami, proceda con significative assunzioni straordinarie per potenziare le forze dell’ordine, alla sola polizia penitenziaria mancano ben 18mila unità, migliorandone anche gli equipaggiamenti”,

“Al sovrintendente del Corpo di polizia penitenziaria intervenuto, che ha riportato contusioni per le quali sono stati riconosciuti alcuni giorni di prognosi - ha poi concluso De Fazio -, va la nostra gratitudine e i nostri auguri di pronta guarigione, auspicando che il Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria avvii le procedure per un adeguato riconoscimento”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Momenti di panico sul treno, un uomo minaccia i passeggeri con un paio di forbici
LatinaToday è in caricamento