Cronaca

Manifestazione per il giudice Aielli, Forte: “Grazie agli studenti”

Il consigliere regionale del Pd ha partecipato alla mobilitazione in solidarietà del giudice Aielli di oggi: “Grazie alle migliaia di studenti, questa è la vera forza per reagire alle intimidazioni criminali”

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

Le migliaia di studenti che questa mattina hanno partecipato alla manifestazione di solidarietà al giudice Lucia Aielli dimostrano come Latina abbia la forza necessaria per reagire alle intimidazioni e alla presenza di clan criminali: dagli striscioni e dagli slogan dei ragazzi che dicono no alla mafia e alla camorra deve iniziare una fase nuova per il nostro territorio e noi come istituzioni dobbiamo essere un esempio di trasparenza e lavorare perché la legalità sia la normalità”.

Il consigliere regionale Enrico Forte ha preso parte questa mattina all’iniziativa promossa da studenti e Associazione magistrati per esprimere solidarietà al magistrato pontino divenuto oggetto di pesanti minacce nei giorni scorsi.

“Il nostro territorio purtroppo – commenta Forte – è già da tempo meta di gruppi criminali, circostanza che oltre a determinare un pesante clima per magistrati e forze dell’ordine che lavorano per garantire sicurezza e legalità, inquina in maniera pesante l’economia ed il futuro della provincia.

La giornata odierna può simbolicamente rappresentare uno spartiacque ed essere un punto dal quale ripartire anche nella creazione di una coscienza che accomuni tutte le persone perbene che hanno scelto di dire no al malaffare e alla criminalità.

Non bisogna abbassare la guardia e soprattutto dobbiamo fare in modo  che coloro che sono maggiormente esposti non si sentano soli, proprio come è accaduto con il giudice Aielli. Da parte nostra, come amministratori, chiamati nel loro ruolo di governo, – conclude Forte – dobbiamo vigilare ancor di più per evitare pericolose infiltrazioni dell’economia criminale nei processi amministrativi”.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Manifestazione per il giudice Aielli, Forte: “Grazie agli studenti”

LatinaToday è in caricamento