Sabato, 20 Luglio 2024
Il provvedimento del questore / Castelforte

Minacce ai gestori dei bar del paese, tenta anche di investire uno dei titolari: scatta il daspo urbano

Il provvedimento del questore: l'uomo non potrà entrare nei locali pubblici per due anni. Aveva anche pronunciato frasi oscene alla moglie di uno dei proprietari

Ingiurie, minacce, molestie ai gestori di bar e locali. Per queste ragioni un uomo di Castelforte è stato colpito da un Daspo urbano emesso dal questore di Latina nell'ambito di un monitoraggio dei fenomeni violenti commessi nei luoghi della movida. Il provvedimento segue la proposta avanzata dai carabinieri della stazione del paese che, ricostruendo alcuni degli episodi di cui l'uomo si è reso protagonista, hanno evidenziato la sua pericolosità sociale.

In diverse circostanze si era infatti intrattenuto in alcuni bar della zona del centro di Castelforte, consumando alcolici e cominciando ad avere un atteggiamento molesto, provocatorio e minaccioso nei confronti dei gestori degli esercizi, fino ad assumere toni particolarmente offensivi nei confronti della moglie del titolare di uno dei locali coinvolti, che si era sentita pronunciare frasi dal contenuto osceno e aveva per questo denunciato l'avventore ai carabinieri.

In un’altra occasione, in un altro bar della zona, l’uomo aveva tentato di investirne con l'auto il titolare, che nell’occasione era rimasto ferito. Le numerose segnalazioni arrivate al 112 che hanno visto protagonista l’uomo, sia per gli atteggiamenti tenuti nei locali pubblici  del paese sia nella sua abitazione, dove molestava i vicini e residenti in zona ascoltando la radio a tutto volume anche in piena notte, hanno spinto i carabinieri a inoltrare la proposta della misura di prevenzione. Ricostruiti i fatti e valutati tutti gli elementi relativi alla pericolosità sociale del soggetto, il questore ha dunque emsso un Daspo urbano in via d'urgenza 

Per l'uomo scatta dunque il divieto per due anni di frequentare i locali pubblici di Castelforte. In caso di violazione rischia la reclusione da 6 mesi a 2 anni e una multa da 10mila a 24mila euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minacce ai gestori dei bar del paese, tenta anche di investire uno dei titolari: scatta il daspo urbano
LatinaToday è in caricamento