rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca

Minacce al presidente Zingaretti, solidarietà di Forte e Giancola

Lettera a firma dalle Nuove Br con minacce e polvere bianca recapitata al governatore del Lazio; la solidarietà dei consiglieri regionali pontini

“Totale e piena solidarietà al presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti per il messaggio di minacce contenuto nella lettera a lui indirizzata e firmata dalle nuove brigate rosse. Si tratta di un atto grave di ostilità che colpisce chi si avvale degli strumenti democratici e chi rappresenta realmente il nuovo”.

E’ quanto dichiarano i consiglieri regionali Rosa Giancola (lista Per il Lazio) ed Enrico Forte (Pd), commentando la notizia della lettera recapitata ieri in via Cristoforo Colombo e indirizzata al presidente Nicola Zingaretti.

Nella missiva, giunta ieri intorno alle 13 sequestrata ora dai carabinieri, era contenuta una lunga lettera scritta a mano con diverse ed inequivocabili minacce alla classe politica firmata dalle “nuove Brigate Rosse”; dalla busta fuoriusciva anche della polvere bianca che sarà esaminata e che all’interno della lettera stessa veniva definita “una miscela di zucchero e veleno”.

Un atto che secondo le prime indagini sarebbe "poco attendibile", forse opera di un mitomane, ma che non è stato sottovalutato dagli inquirenti, che hanno aperto un fascicolo per ora senza ipotesi di reato.

“Il presidente Zingaretti – hanno aggiunto i consiglieri Giancola e Forte - aveva scelto di non utilizzare la scorta e il gesto di minaccia è ancora più grave alla luce dei comportamenti adottati da Zingaretti”.

Numerose le testimonianze di solidarietà espresse da diversi esponenti politici di centrodestra e di sinitra nei confronti del presidente della Regione Lazio.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minacce al presidente Zingaretti, solidarietà di Forte e Giancola

LatinaToday è in caricamento