rotate-mobile
Cronaca Fondi

Minaccia il suicidio in chat con il Telefono Azzurro, minore salvato dalla polizia a Fondi

Storia fortunatamente a lieto fine quella di ieri pomeriggio a Fondi; il ragazzo in poco tempo è stato individuato e rintracciato dalla polizia postale e dagli uomini del locale commissariato

Ha minacciato di togliersi la vita ma fortunatamente è stato salvato dal provvidenziale e tempestivo intervento della polizia. 

Si è conclusa con un lieto fine la storia che ieri ha visto protagonista un minore a Fondi. 

Nel pomeriggio presso la sezione polizia postale di Latina, infatti, è giunta una telefonata dal “Telefono Azzurro” di Milano, con la quale si informava che un minore della nostra provincia poco prima in chat aveva manifestato la volontà di suicidarsi. 

Subito gli operatori della polizia postale si sono messi in moto e hanno attivato immediatamente le procedure di urgenza per il “salvataggio di vite umane” e, attraverso gli indirizzi IP forniti e prontamente analizzati, sono riusciti, nonostante il giovane avesse alterato i propri dati forniti al Telefono Azzurro, ad individuare il luogo e la residenza del minore, risultata nella zona di Fondi.

In sinergia con il pronto intervento degli uomini del locale commissariato di polizia nella stessa serata sono riusciti ad individuare la famiglia del ragazzo e lo stesso minore, scongiurando nell’immediato eventuali atti sconsiderati  progettati.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minaccia il suicidio in chat con il Telefono Azzurro, minore salvato dalla polizia a Fondi

LatinaToday è in caricamento