rotate-mobile
Mercoledì, 29 Giugno 2022
Cronaca Aprilia

Minaccia ritorsioni contro la ditta presso la quale lavora per ottenere gli arretrati: arrestato

In manette un cittadino egiziano. Bloccato dai militari, era armato di taglierino; ieri pomeriggio si è presentato presso la ditta dove lavora, minacciando il responsabile del personale

Deve rispondere di diverse accuse l’egiziano arrestato dai carabinieri per aver minacciato il responsabile della ditta in cui lavora per ottenere il pagamento degli stipendi arretrati.

Il 61enne è finito in manette ieri con le accuse di esercizio arbitrario delle proprie ragioni con violenza sulle persone, violenza privata, minaccia aggravata, resistenza a pubblico ufficiale e  porto di armi od oggetti atti ad offendere.

L’uomo, residente a Latina, ieri pomeriggio si è recato presso la sede della ditta per la quale lavora dal mese di gennaio e ha minacciato il responsabile del personale di azioni di ritorsione nei confronti della ditta, qualora non avesse provveduto al pagamento tempestivo degli arretrati.

I miliari sono riusciti a bloccarlo evitando gravi conseguenze: l’uomo, infatti, era armato di taglierino con il quale poco prima si era anche volontariamente procurato una ferita al poso e, all’interventi dei carabinieri ha opposto resistenza.

Dopo una breve colluttazione, infatti, è stato bloccato e arrestato. Anche i militari hanno riportato lievi lesioni.

L’uomo è stato arrestato e posto ai domiciliari in attesa della direttissima. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minaccia ritorsioni contro la ditta presso la quale lavora per ottenere gli arretrati: arrestato

LatinaToday è in caricamento