rotate-mobile
Mercoledì, 29 Maggio 2024
Il caso / Minturno

Bestemmie, immondizia e danneggiamenti: l'oratorio chiude ancora per "maleducazione"

Era già successo lo scorso settembre. Ora il parroco don Maurizio Di Rienzo è costretto a prendere la stessa decisione come segnale per chi non rispetta le regole di civile convivenza

Oratorio della parrocchia chiuso per un mese per "maleducazione". Succede nel comune di Minturno, alla parrocchia San Biagio. Il parroco don Maurizio Di Rienzo ha ripetutamente richiamato chi utilizza il campetto parrocchiale ad avere cura e responsabilità dei luoghi, a rispettare le persone e le cose e non ha mancato di immortalare il degrado in cui molte persone lasciano gli spazi esterni dell'oratorio. 

A questo si aggiungono bestemmie e parole volgari fra chi gioca, contro gli stessi compagni ma anche contro gli operatori pastorali e i catechisti; rifiuti abbandonati ovunque nonostante ci siano i cestini a disposizione; fari lasciati accesi la sera e perfino una nuovissima porta da calcio completamente distrutta.

Così in un post pubblicato su Facebook annuncia la chiusura dell'oratorio: "Sono cosciente - commenta - che questa scelta è dura, soprattutto per chi vive con gioia la nostra parrocchia, in particolare i più piccoli, ma spero possa essere un segnale per tutti. A chi rovina i beni della parrocchia, a chi è complice e non cerca una soluzione, agli adulti che sono ancora una volta i grandi assenti". 

Lo scorso settembre, per episodi analoghi, era già successo e don Maurizio Di Rienzo si era visto costretto a chiudere l'oratorio per le stesse ragioni.

parrocchia minturno 2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bestemmie, immondizia e danneggiamenti: l'oratorio chiude ancora per "maleducazione"

LatinaToday è in caricamento