Sabato, 18 Settembre 2021
Cronaca Minturno

Maxi sequestro di beni a un noto truffatore: l'indagine tocca anche la provincia pontina

Sotto chiave sono finite anche proprietà nel comune di Minturno. L'esecuzione del provvedimento effettuata dai carabinieri di Giugliano, supportati nella fase esecutiva dai colleghi delle compagnie di Caserta e Latina

Maxi sequestro di beni a carico di un noto truffatore campano, con proprietà anche nella provincia di Latina. I carabinieri della compagnia di Giugliano in Campania, Napoli, hanno effettuato un'indagine sulla situazione patrimoniale di un 64enne e del suo nucleo familiare. L'uomo è un truffatore originario di Villaricca, attualmente agli arresti domiciliari. I militari dell'Arma, in esecuzione di un provvedimento emesso dal tribunale di Napoli, sezione applicazione delle misure di prevenzione, hanno sequestrato in particolare quattro magazzini, sette appartamenti, nove autorimesse, due ville e un terreno di 500 metri quadrati.

I beni finiti sotto chiave hanno un valore di circa 3 milioni di euro e si trovano nei comuni di Giugliano in Campania, Qualiano, Villaricca, Castel Volturno, Sessa Aurunca, Trentola Ducenta e a Minturno in provincia di Latina. I carabinieri di Giugliano, supportati nella fase esecutiva dai colleghi delle compagnie di Caserta e Latina, hanno documentato una macroscopica sproporzione tra i redditi dichiarati e quelli realmente posseduti dal 64enne e dalla sua famiglia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maxi sequestro di beni a un noto truffatore: l'indagine tocca anche la provincia pontina

LatinaToday è in caricamento