Minturno, in casa reperti archeologici e monete antiche: 64enne denunciato

La perquisizione domiciliare da parte della polizia che ha permesso di rinvenire numerosi reperti provenienti da scavi archeologici e monete di epoca etrusca, romana e greca

In casa nascondeva numerosi reperti archeologici e monete antiche: la scoperta fatta nell’abitazione di un 64enne di Minturno da parte degli agenti del Commissariato di Formia. Si tratta di un uomo già noto per vari reati in materia di armi, ricettazione, nonché violazioni in materia di ricerche archeologiche di beni culturali, impossessamento illecito di beni culturali appartenenti allo stato, contraffazione di opere d’arte storiche o archeologiche. 

L’attività di polizia giudiziaria ha permesso di scoprire numerosi reperti provenienti da scavi archeologici di varia tipologia ed epoca (romana, greca ed etrusca) oltre a numerosissime monete di varie epoche anch’esse certamente provenienti da scavi archeologici ed una piccola quantità di cartucce uso caccia. In particolare, sono stati trovati e sequestrati 207 reperti in terracotta e metallo fra cui vasellame, piattelli, vasi, anfore buccheri, ampolle, “aryballos piriforme, kyatos, lekanis”, insieme a circa 900 monete riferite ad epoca etrusca, romana e greca relativi a scavi archeologici verosimilmente destinati al mercato nero di opere d’arte ed antica. 

Del caso è stata interessata anche la Soprintendenza per i Beni Culturali ed Archeologici per il Lazio che, da un primo esame, ha ritenuto il materiale sequestrato di “notevole interesse storico”. Sono in corso le indagini da parte del Commissariato di Formia per verificare la provenienza di quanto rinvenuto ed è stata richiesta una perizia all’Autorità Giudiziaria di Cassino. 

L’uomo è stato denunciato per violazioni in materia di ricerche archeologiche di beni culturali, impossessamento illecito di beni culturali appartenenti allo stato, contraffazione di opere d’arte storiche o archeologiche.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, controlli della polizia: scoperta parrucchiera che lavorava in casa. Denunciata

  • Coronavirus Latina: nel Lazio 2.642 positivi, ma ci sono 24 guariti nelle ultime 24 ore

  • Coronavirus, Latina piange la morte del ginecologo Roberto Mileti. E' la tredicesima vittima in provincia

  • Terracina, 250 mascherine donate al Comune. Il biglietto: "Dal vostro concittadino Gabriele Orlandi"

  • Coronavirus, l'assessore regionale D'Amato: "Test rapido a tutti gli abitanti del Lazio"

  • Coronavirus Latina: due morti e 20 contagi in più in provincia, nel Lazio 167 nuovi casi

Torna su
LatinaToday è in caricamento