Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca

Missione Ingorè, solidarietà a sostegno dei bimbi dell'Africa

L’evento nato per sostenere le spese per la costruzione della copertura in un campo sportivo che permetterà a 580 bambini di svolgere educazione fisica e di vivere momenti di socialità

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

Giovedì 29 Dicembre 2011, presso la Curia Vescovile di Latina (aula magna al pian terreno), si è tenuto un incontro di solidarietà a favore della missione di Ingorè (Guinea Bissau-Africa), dove da 42 anni vive ed opera – con altre sue consorelle – suor Romana Sacchetti, di Sonnino, della Congregazione delle Suore Adoratrici del Sangue di Cristo.

L’evento nasce per sostenere le spese per la costruzione di una copertura per un campo sportivo polivalente, che permetterà a 580 bambini di svolgere educazione fisica durante le ore scolastiche, attività motoria e ricreativa negli altri momenti della giornata, riunioni giovanili e familiari, spettacoli teatrali e tutto quanto potrà facilitare la socializzazione, sia nei periodi caldi che nei periodi di pioggia.

All’iniziativa ha dato il suo pieno appoggio il Sindaco di Latina, Giovanni Di Giorgi, molto sensibile a questo tipo di iniziative, che è intervenuto assicurando la sua collaborazione a suor Romana, che oggi  ritornerà in Africa per continuare la propria missione.

L’organizzazione dell’evento è stata seguita da Andrea Marchiella, nipote di suor Romana, e Manuela Alberton.

La Guinea-Bissau è un paese dove la guerra civile ha lasciato segni tangibili sulla popolazione: è lì che la missione delle Suore Adoratrici del Sangue di Cristo sta cercando di ridare speranza alle vite di tante persone provate, bambini e adulti. Il progetto si propone perciò di reperire i fondi necessari per realizzare la costruzione prevista in tempi brevi.

Si fa appello, dunque, alla solidarietà di tutti, perché senza aiuti non c’è speranza e senza speranza non c’è vita: per loro e per noi!! Questa iniziativa benefica è stata sostenuta da diverse autorità locali, che erano presenti all’incontro: il Vicario Generale della Diocesi di Latina-Terracina-Sezze-Priverno, mons. Mario Sbarigia, l’assessore provinciale alla cultura e alle politiche sociali, Fabio Bianchi, l’onorevole regionale Gina Cetrone, il sindaco di Sonnino, Gino Cesare Gasbarrone, il sindaco di Sabaudia, Maurizio Lucci, il direttore di Confartigianato e presidente del Rotary Club di Latina, Ivan Simeone; in rappresentanza dello staff del Sindaco di Latina è intervenuto anche Marco Addonisio; per il Consorzio Alliance, Chiara Tintisona.

Erano presenti anche il direttore dell’Ufficio missionario diocesano, don Pietro Domanski, e il Vicario Episcopale per la pastorale, don Felice Accrocca.

L’Associazione Umanitaria “Oltre i Confini onlus” di Cisterna di Latina consentirà di avere un rapporto diretto con la missione in Ingorè, tramite il presidente Annalisa Murri, che da tempo offre il suo contributo umanitario a queste iniziative, dando grande lustro alla nostra città. L’Associazione, infatti, da anni lavora con la missione, portando a termine diversi progetti, comprese le adozioni a distanza. Il nostro contributo, è vero, sarà indubbiamente poca cosa: una goccia in un oceano. Ma è vero anche che l’oceano è fatto di tante gocce!

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Missione Ingorè, solidarietà a sostegno dei bimbi dell'Africa

LatinaToday è in caricamento