Cronaca

Sel: "Mitilicoltura di fronte alla Baia di Monte d'Oro a Scauri?"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

Diversi anni fa, il Comune di Minturno acquisì due concessioni per l'allevamento di molluschi e la gestione delle aree fu stabilito che dovesse essere condotta da alcuni enti e associazioni. Le concessioni delle quali era titolare il Comune di Minturno, sono state il frutto di una concertazione programmata tra le associazioni di categoria, ed altri enti preposti, (ASL, Guardia Costiera, ecc.). Dentro queste aree, delimitate da boe subito rubate, fu seminata la "vongola nostrana". Il progetto avrebbe dovuto essere di stimolo alla tutela e alla salvaguardia del mare, ma fallì miseramente per svariate ragioni tecniche, ma soprattutto per il fatto che avrebbe avuto un impatto totalmente negativo sul nostro mare e sul territorio ad esso collegato.

E' invece di pochi giorni or sono la notizia che la Regione Lazio ha dato parere favorevole alla concessione di un'area demaniale per l'allevamento di mitili di fronte alla Baia di Monte d'Oro a Scauri. Sembra uno scherzo ma non lo è, dopo il declassamento delle acque e la designazione dell'area sensibile del Golfo di Gaeta (ai sensi della direttiva 91/271/CEE del 21-5-1991 e del D.lgs. 3 aprile 2006) si tende ostinatamente ad andare nella direzione contraria al buon senso in barba ai palesi danni economici evidenti che l'inquinamento marino ha creato. Si procede nella direzione opposta al buon senso e alle evidenze dimostrate nei dibattiti e manifestazioni in favore del disinquinamento della nostra baia che il Circolo SEL "Antonio Gramsci" ha portato avanti in questi anni. L'Amministrazione comunale deve mostrarsi sensibile a questa questione e finalmente iniziare a considerare il nostro territorio come luogo da valorizzare e non da sfruttare.

Notiamo con piena soddisfazione l'appoggio dell'intera cittadinanza minturnese e dell'associazionismo in generale nel dire "No" alla installazione di un impianto di miticoltura nel nostro mare. Riscontriamo infatti una palese avversione in moltissime Associazioni e categorie professionali, ci piace segnalare come ci sia stato un movimento che partendo dal basso ha messo insieme associazioni molto diverse per loro caratteristiche come: l'Associazione Consumatori Italia, la Lega Navale di Scauri/Formia, Artikolate, il Comitato per l'acqua pubblica di Minturno-Scauri, il Comitato antinucleare Garigliano, l'associazione per la promozione culturale Odisseo di Formia, il CoSMoS, Minturno in Movimento, il Comitato Civico Fuori la Voce, il comitato No Ant, l'Associazione Culturale Gennaro Sparagna Onlus, l'esperto del settore, dr. Erminio Di Nora e tanti altri che ci scusiamo per non aver citato.

SINISTRA ECOLOGIA E LIBERTA'
CIRCOLO DI MINTURNO "Antonio Gramsci"
Via Appia, 220 04028 Scauri (LT)
sel.minturno.scauri@gmail.com

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sel: "Mitilicoltura di fronte alla Baia di Monte d'Oro a Scauri?"

LatinaToday è in caricamento