Bottiglie incendiarie per rovinare la festa della ex, condannato a tre anni

Il 24enne di Priverno si era presentato al ristorante e aveva minacciato di dare fuoco al locale. I carabinieri erano stati avvisati dalla nonna

Voleva rovinare la festa di compleanno per i 18 anni della ex fidanzata e si era presentato nel ristorante di Maenza dove erano in programma i festeggiamenti con tre bottiglie molotov, un gesto che questa mattina è costato ad un 24enne una condanna a tre anni di reclusione.

Il 24enne, residente a Priverno, è comparso questa mattina davanti al giudice per l’udienza preliminare del Tribunale di Latina Luigi La Rosa per rispondere di detenzione e fabbricazione illegale di ordigni esplosivi.

I fatti oggetto del procedimento risalgono al 28 agosto dello scorso anno quando il ragazzo era stato sorpreso dai carabinieri di Priverno con tre ordigni incendiari con i quali aveva minacciato di dare fuoco al locale dove la ragazza che lo aveva lasciato stava festeggiamndo il suo compleanno. Ad avvisare i militari la nonna del 24enne, insospettita dal comportamento del nipote che era stato arrestato.  

Oggi il processo che su richiesta del difensore, l’avvocato Alessandra Del Duca, sui è svolto con rito abbreviato. Il pubblico ministero Giammaria ha chiesto una condanna a 3 anni e 8 mesi di carcere ma il gup, al termine della camera di consiglio ha condannato il 24enne a tre anni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Festa di nozze con 80 invitati, arrivano i carabinieri: tutti multati

  • Coronavirus: nel Lazio 1219 nuovi casi, numeri record in provincia. D’Amato: “Questi i giorni più difficili”

  • Incidente a Sabaudia sulla Migliara 53, scontro tra auto e furgone: muore un ragazzo, due feriti

  • Piazza del Popolo torna agli anni ’70: a Latina le riprese del film "L’Arminuta"

  • Coronavirus, l'ondata non si ferma: 64 nuovi contagi, 21 sono a Latina

  • Coronavirus Latina, 126 nuovi casi. Sotto osservazione zone della movida e coprifuoco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento