rotate-mobile
Cronaca Latina Lido

Allarme acque inquinate a Rio Martino, morìa di pesci nel canale

Strano fenomeno rilevato nel tratto a valle della chiusa, sopralluogo della Forestale. L'appello dell'ex consigliere comunale Gianni Chiarato al sindaco e all'assessore all'ambiente: "verificarne immediatamente le cause"

Uno strano fenomeno quello che si è verificato ieri a Latina nel canale di Rio Martino dove nel tratto a valle della chiusa erano presenti diverse carcasse di pesci morti. Sul posto c’erano gli agenti della Forestale che hanno svolto un primo sopralluogo e si occuperanno del caso.

“E’ un fenomeno che non si registrava ormai da diverso tempo e certamente preoccupa per lo stato di salute delle acque superficiali che attraversano il nostro territorio”, spiega l’ex consigliere comunale Gianni Chiarato che ha segnalato l’episodio.

“Si deve presumere che la moria del novellame possa essere connesso a scarichi inquinanti nel corso d’acqua che è bene ricordare attraversa l’intero territorio del Comune di Latina e gran parte delle aree industriali e urbanizzate del capoluogo”.

Chiarato si rivolge al sindaco e all’assessore all’ambiente affinché verifichino  al più presto tale situazione e accertino le cause attraverso i competenti organi tecnici ed intervenire tempestivamente affinché siano poste in essere tutte le iniziative a tutela dell’ambiente . “L’ambiente è un bene comune che va tutelato e non può essere lasciato alla deriva o registrare il suo stato solo quando si verificano fenomeni gravi”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allarme acque inquinate a Rio Martino, morìa di pesci nel canale

LatinaToday è in caricamento