Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca Via Colle Marcaccio

Esplosione poi l’incendio nella villetta di via Marcaccio: morta la donna rimasta ustionata

Si è spenta la 46enne che dal 16 dicembre scorso era ricoverata a Roma: in seguito all’esplosione avvenuta nella sua abitazione nei pressi di via Gorgolicino era stata trasportata in gravi condizioni in ospedale

Non ce l’ha fatta la donna di 46 anni rimasta ustionata nell’esplosione avvenuta nella villetta di via Marcaccio nella serata di sabato 16 dicembre. 

A 15 giorni dal tragico episodio, Emiliana Stortini, che aveva riportato ustioni sul 70% del corpo, è morta la scorsa notte all’ospedale Sant’Eugenio di Roma dove era ricoverata. Le sue condizioni erano subito apparse molto gravi e dopo un primo trasporto all’ospedale Goretti era stata poi trasferita presso il nosocomio capitolino. 

L’esplosione e poi l’incendio

Tutto è accaduto in pochi secondi nel tardo pomeriggio di sabato 16 dicembre nella traversa di via Gorgolicino a Latina: la donna era appena rientrata a casa quando nella sua villetta c’è stata la forte esplosione seguita da un’incendio. La deflagrazione era stata udita dai vicini che hanno poi visto le fiamme. Scattato l’allarme si è attivata la macchina dei soccorsi.  

Dopo aver lottato per 15 giorni, il cuore di Emiliana Stortini ha smesso di battere la notte scorsa. Sull’episodio sono in corso gli accertamenti, anche se sembra probabile che a causare l’esplosione sia stata una fuga di gas.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esplosione poi l’incendio nella villetta di via Marcaccio: morta la donna rimasta ustionata

LatinaToday è in caricamento