rotate-mobile
Cronaca Aprilia

Morirono a vent’anni con l’auto sotto un tir in sosta, condannato l’autista

Francesco Massaro e Alexander Lauria, 21 e 22 anni di Aprilia, finirono sotto un tir fermo al chilometro 49 della Pontina. Patteggia lo straniero che guidava il mezzo pesante

Due anni con la sospensione della pena: questa la condanna inflitta oggi dal giudice per l’udienza preliminare Giuseppe Cario al 66enne di origine rumena, che aveva parcheggiato il tir sotto il quale era finita l’auto con a bordo due ventenni che persero la vita sul colpo.

Il drammatico incidente, avvenuto il 26 luglio del 2012, era costato la vita a Francesco Massaro e Alexander Lauria, 21 e 22 anni, entrambi elettricisti, di Aprilia. Era circa l’una di notte quando l’Opel Astra sulla quale viaggiavano le vittime finì sotto il mezzo pesante fermo al chilometro 49 della Pontina. Agli agenti della Stradale il 66enne aveva detto di essersi fermato perché aveva sbagliato strada.

Oggi ha patteggiato a due anni, pena sospesa, con l’accusa di omicidio colposo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morirono a vent’anni con l’auto sotto un tir in sosta, condannato l’autista

LatinaToday è in caricamento