Morte del cane Lucky, l'aguzzino condannato a otto anni di carcere

Il processo al 69enne di Latina accusato anche di maltrattamenti e abusi sessuali su moglie e figli minorenni

E’ stato condannato a otto anni di carcere, pena superiore anche a quella richiesta dall’accusa, il 59enne accusato di avere picchiato selvaggiamente il cane Lucky e di averlo poi gettato in un cassonetto dei rifiuti nel quartiere Q4 a Latina nel giugno dello scorso anno.

Si è concluso poco fa davanti al giudice per l’udienza preliminare del Tribunale di Latina Giuseppe Cario il processo a carico dell’uomo arrestato dagli agenti della Forestale al termine di una lunga indagine che aveva portato alla luce una drammatica serie di  altri reati, violenze sessuali, aggressioni e maltrattamenti ai danni dei propri familiari che da tempo vivono in una località protetta.

Il 69enne, che era quindi chiamato a rispondere oltre che dei maltrattamenti sull’animale anche di violenza sessuale, lesioni, maltrattamenti in famiglia e atti osceni nei confronti della moglie e dei figli minorenni, è stato anche sottoposto ad una perizia psichiatrica su richiesta del suo legale, l’avvocato Giovanni Codastefano, perizia che lo ha riconosciuto perfettamente in grado di intendere e volere. La difesa ha scelto la strada del giudizio abbreviato condizionato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nell’udienza di questa mattina il pubblico ministero a conclusione della sua requisitoria ha chiesto per l’imputato una condanna a cinque anni e quattro mesi ma il verdetto del gup è stato ancora più severo: l’uomo è stato infatti condannato a otto anni di carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco la prima mascherina senza elastici: l’idea di un giovane di Priverno

  • Aperte anche le spiagge libere, ecco le regole: bagno fino alle 19 e distanze di sicurezza

  • Coronavirus: un morto in provincia, sette nel Lazio e 18 positivi in più

  • Tragedia nelle acque del Circeo: sub accusa un malore in acqua e muore

  • Coronavirus Latina: due nuovi casi positivi in provincia. Muore una donna al Goretti

  • Coronavirus: nel Lazio 21 nuovi casi, in provincia 544 contagi totali

Torna su
LatinaToday è in caricamento