rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
La tragedia / Sabaudia

Ultraleggero precipita nel terreno di un’abitazione: morto il pilota Andrea Santovito

Per l’uomo di 68 anni purtroppo non c’è stato nulla da fare; sul posto i vigili del fuoco per la messa in sicurezza dell’area che è stata poi sequestrata insieme ai resti del velivolo. Indagini affidate ai carabinieri

Si chiamava Andrea Santovito il pilota di 68 anni morto oggi, domenica 30 gennaio, dopo che l’ultraleggero sul quale stava viaggiando è precipitato nelle campagne nella zona di Bella Farnia a Sabaudia.

Il tragico incidente si è verificato intorno alle 13 nella frazione della città delle dune, al confine con il territorio di Latina, dove il velivolo biposto, per cause che sono al momento ancora in fase di accertamento, è precipitato finendo nel terreno di un’abitazione privata. In seguito alle segnalazioni che sono giunte al Numero Unico di Emergenza 112, sul posto sono arrivati i sanitari del 118 insieme ai carabinieri e ai vigili del fuoco.

Purtroppo per il pilota 68enne di Pomezia che si trovava sull’ultraleggero non c'è stato nulla da fare, è deceduto in seguito al tremendo impatto. Sul posto hanno operato anche i vigili del fuoco impegnati nelle operazioni di messa in sicurezza dell’area.

Gli accertamenti per chiarire quanto accaduto sono ancora alle battute iniziali; il velivolo da quanto appreso era decollato dall’aviosuperficie di Nettuno e non è ancora chiaro quali siano state le cause dell’incidente. I carabinieri, a cui sono state affidate le indagini, hanno sequestrato i resti del mezzo e l’intera area dove è caduto l'ultraleggero. Esami tecnici verranno ora condotti dagli esperti sul velivolo; dai questi potrebbero arrivare le prime risposte.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ultraleggero precipita nel terreno di un’abitazione: morto il pilota Andrea Santovito

LatinaToday è in caricamento