rotate-mobile
Cronaca

Er Pantera muore a Latina, uno dei boss della Banda della Magliana

Gianfranco Urbani 76 anni viveva a Borgo Sabotino dove stava scontando i domiciliari. Si è spento in una clinica privata del capoluogo. Aveva ispirato De Cataldo per il personaggio del Puma in "Romanzo Criminale"

È morto ieri in una clinica privata a Latina Gianfranco Urbani, conosciuto come Er Pantera e uno dei boss della Banda della Magliana attiva tra gli anni ’70 e gli anni ’90 nella capitale.

All’età di 76 anni si è spenta una delle figure storiche che nel libro “Romanzo Criminale” aveva ispirato l’autore Giancarlo De Cataldo nella costruzione del personaggio del “Puma”.

Er Pantera si era stabilito a Borgo Sabotino dove viveva da tempo e dove stava stava scontando gli arresti domiciliari con il permesso di recarsi in clinica per curarsi due volte a settimana.

Nel 2013 era tornato prepotentemente alla ribalta delle cronache dopo essere arrestato, insieme ad altre 5 persone, per un furto da circa 7 milioni di euro alla alla Sicurtecna a Guidonia nel dicembre del 2012. A gennaio era stato condannato a cinque anni e quattro mesi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Er Pantera muore a Latina, uno dei boss della Banda della Magliana

LatinaToday è in caricamento