Cronaca Norma

E’ morto monsignor Massimo Coluzzi, è stato lo storico parroco di Norma

Monsignor Massimo Coluzzi si è spento nella serata di ieri, mercoledì 2 marzo; i funerali si terranno venerdì 4 marzo, alle 15, presso la chiesa della SS Annunziata. Proclamato il lutto cittadino a Norma

Si è spento nella serata di ieri, mercoledì 2 marzo, monsignor Massimo Coluzzi, presbitero diocesano, per lungo tempo parroco di Norma.

I funerali si terranno domani 4 marzo, alle 15, presso la chiesa della SS Annunziata di Norma, e la celebrazione eucaristica sarà presieduta dal vescovo Mariano Crociata. Proclamato a Norma il lutto cittadino per la giornata di domani.

"Con la scomparsa di Monsignor Coluzzi Don Massimino, Norma perde un pezzo della propria storia. Don Massimo (classe 1928) è andato oltre il ruolo di sacerdote e di guida spirituale. Intere Generazioni di “normiciani” sono cresciute sotto la sua 'guida spirituale'" ha dichiarato il sindaco di Norma, Sergio Mancini.

"Monsignor Baviera è stato però più di ogni altra cosa un sacerdote legato alle più profonde radici culturali e religiose del nostro paese, sostenitore e difensore delle manifestazioni folkloriche  e storico – religiose, capace di coniugare il sacro in modo preminente, ma anche il  profano. Ha sempre cercato di coltivare le radici che ha conservato e coltivato sino all'ultimo giorno, concorrendo a creare e, poi, a far crescere la consapevolezza dell’esperienza del passato con le prospettive future di intere generazioni.

Famosa la sua definizione di Santità: infatti per lui i veri Santi sono tutte quelle persone che svolgono diligentemente, con semplicità, onestà e umiltà la vita della quotidianità: lavoro, famiglia, parrocchia e amore per il bene comune. Un grazie per tutto quello che ha fatto per Norma, da parte di tutta la Comunità" ha concluso il primo cittadino.

MONSIGLIOR MASSIMO COLUZZI - Monsignor Massimo Coluzzi nacque a Norma, il 6 ottobre del 1928, figlio di Igino e Immacolata Iacomini. Fu ordinato sacerdote il 12 luglio del 1952 nella cattedrale di Velletri, dopo aver frequentato prima il Seminario diocesano di Velletri e completato poi gli studi teologici, dal 1945 al 1952, presso il Collegio Leoniano di Anagni.

Dal 1952 al 1957, appena ordinato sacerdote, fu destinato a prestare servizio come Prefetto e insegnante al seminario minore di Velletri. Per i cinque anni successivi fu inviato a Norma come vicario parrocchiale della Parrocchia della Santissima Annunziata (allora sotto la diocesi di Velletri). Dal 1962 al 1965 fu Economo del Seminario di Velletri e Assistente ecclesiastico della Gioventù studentesca a Latina.

Tra il 1966 e il 1967 una parte del territorio della diocesi di Velletri, per ragioni pastorali, fu annesso al territorio di quella che il 12 settembre 1967 divenne la diocesi di Terracina- Latina, Sezze e Priverno.  Monsignor Coluzzi, come anche altri sacerdoti, chiese di essere incardinato nella diocesi pontina. Così, prestò i primi mesi di servizio come Segretario e cerimoniere vescovile del nuovo Ordinario diocesano pontino, monsignor Arrigo Pintonello.

Dal 1 novembre 1968 divenne parroco della Parrocchia della SS Annunziata a Norma, servizio terminato nel 2013. Negli anni è anche stato membro del Consiglio presbiterale. Il 7 febbraio 2001 il Santo Padre lo ha nominato “Cappellano di Sua Santità”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E’ morto monsignor Massimo Coluzzi, è stato lo storico parroco di Norma

LatinaToday è in caricamento