Minturno, dose mortale di eroina: i carabinieri fermano pusher di 33 anni

L'operazione dei carabinieri di Scauri con i colleghi di Mondragone che hanno eseguito il fermo di indiziato di delitto nei confronti del giovane residente a Castel Volturno

Hanno portato ad un giovane di 33 anni di origini liberiane le indagini condotte dai carabinieri di Scauri in seguito alla morte per overdose di un uomo avvenuta lo scorso 14 marzo a Minturno. 

Per i militari sarebbe stato proprio il 33enne a vendere alla vittima la dose di eroina poi rivelatasi fatale. 

Il fermo di indiziato di delitto a carico del 33enne, residente a Castel Volturno, è stato eseguito nella pomeriggio di ieri dai carabinieri della stazione di Scauri con i colleghi di Mondragone (in provincia di Caserta).

“Le indagini condotte dall’Arma - si legge in una nota dei carabinieri - consentivano di accertare  le responsabilità dell’uomo in ordine al decesso per overdose del suddetto, provocato dall’assunzione di sostanza stupefacente del tipo eroina ceduta dal citato pusher”.

Il 33enne è stato trasferito presso la casa circondariale di Cassino come disposto dall’autorità giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Pontina: investito da un tir, muore un uomo di 43 anni

  • Coronavirus Latina, la curva sale ancora: 260 nuovi contagi in provincia. Tre i decessi

  • Coronavirus Latina: sono 169 i nuovi casi positivi in provincia. Altri tre decessi

  • Coronavirus Latina: nuovi casi ancora sopra i 200 in provincia. Altri 6 decessi

  • Morto dopo un inseguimento, la guardia giurata condannata a nove anni per omicidio

  • Coronavirus Latina, altri 231 contagi. Ma non c'è alcun decesso nelle ultime 24 ore

Torna su
LatinaToday è in caricamento