rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca Latina Scalo

Multipiano di Latina Scalo, Porcari: “Il Comune tutela Urbania”

Duro il consigliere del Pd dopo la bocciatura della mozione per la risoluzione del contratto: "Di Giorgi non rispetta le regole e protegge gli interessi di pochi a danno dei cittadini"

Continua a tenere banco la questione del parcheggio multipiano di Latina Scalo. Tra problemi legati a tariffe troppo alte, polemiche sulla gestione di Urbania, è pronta l’ultima puntata della telenovela: la bocciatura da parte della maggioranza durante l’ultimo Consiglio comunale della mozione presentata dal Pd, nella quale si denunciavano le gravi inadempienze del gestore privato e con quale si chiedeva la risoluzione del contratto.

Una decisione che ha mandato su tutte le furie l’opposizione che accusa l’amministrazione comunale di proteggere le malefatte di Urbania a danno dei cittadini.

Ricordiamo che Urbania è tenuta al versamento degli incassi al Comune ogni giorno 15 del mese successivo a quello di riferimento pena il pagamento di una penale di 100€ per ogni giorno di ritardo. Urbania da quando ha preso in gestione il parcheggio non ha mai pagato nei termini prescritti e cosa ancora più grave non ha mai versato nessuna penale nelle casse comunali.

Il problema è legato anche alla decisione di far diventare a pagamento il multipiano di Latina, più volte contestata dal Pd. “A differenza dei parcheggi a pagamento nel centro o sul lungomare, dove le persone ci si recano per una scelta personale e nella maggior parte dei casi per il proprio piacere, quello di far pagare il parcheggio alla stazione ai pendolari è una scelta che va contro l’etica e la morale di chi dovrebbe amministrare per curare gli interessi dei cittadini” dichiara Fabrizio Porcari, consigliere comunale per il Pd.

E come non dimenticare la querelle sull'esose tariffe. Durante l’estate l’amministrazione ha annunciato di voler ridurre le tariffe del multipiano, stravolgendo le regole del bando di gara al quale hanno partecipato altre società oltre Urbania. Secondo l'opposizione questo potrebbe generare contenziosi onerosi per l’Ente, nel momento in cui queste si rivolgessero al giudice: cambiando le condizioni di affidamento della vecchia gara, questa risulterebbe nulla e ne dovrebbe essere indetta un’altra.

La proposta dell’opposizione prevedeva di rescindere il contratto con Urbania, rendere gratuito il parcheggio multipiano fino a quando non verrà ultimato il parcheggio della stazione sul lato di Sermoneta e solo allora, qualora la domanda dovesse essere ampiamente soddisfatta, mettere a pagamento il multipiano per rendere un servizio aggiuntivo ai pendolari.

“La maggioranza ha ascoltato in silenzio l’esposizione della mozione da parte del nostro gruppo consiliare e alla fine, con un atto di pura arroganza senza nemmeno degnarsi di fare un solo intervento per spiegare le motivazioni della propria scelta, ha votato contro la proposta – ha dichiarato Porcari -. In pratica il centrodestra in blocco ha tutelato Urbania, permettendogli di non rispettare il contratto, a danno dei cittadini pendolari. Noi ci opporremmo in tutti i modi e in tutte le sedi, anche davanti al Tar o alla Corte dei Conti se necessario, contro questa scelta dell’amministrazione Di Giorgi che continua a non far rispettare le regole e che tutela gli interessi di pochi a discapito degli interessi di molti”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Multipiano di Latina Scalo, Porcari: “Il Comune tutela Urbania”

LatinaToday è in caricamento