Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca

L’isola di Ponza è in lutto, è morto il “maestro” Ernesto Prudente

Una figura carismatica, coinvolgente, trasversale, all’età di 84 anni si è spento il “maestro di intere generazioni di isolani”. Con lui se ne va un pezzo di storia

“Per quasi 50 anni è stato il maestro di intere generazioni di isolani. Una figura carismatica, coinvolgente, trasversale. Ernesto apparteneva a Ponza e in qualsiasi momento cruciale della vita dell’isola è sceso in campo per dare il suo contributo”.

Con queste parole il presidente della Comunità Arcipelago delle Isola Ponziane, Daniele Coraggio, ricorda Ernesto Prudente, deceduto nella giornata di ieri all’età di 84 anni. “Era l’unico residente di Palmarola, conosciuto da tutti come il “Presidente dell’isola”; con la sua scomparsa l’arcipelago perde un pezzo della sua storia”.

La Comunità di Arcipelago delle Isola Ponziane ricorda la sua battaglia sulla chiusura della miniera a Le Forna, quella per il recupero delle tradizioni e della storia delle isole o quella per la costruzione di un molo per l’attracco delle navi, con la conseguente occupazione del porto perché la questione arrivasse all’attenzione delle cronache nazionali.

“Ernesto – continua il presidente Daniele Coraggio a nome della Comunità – c’è sempre stato e ha testimoniato l’attaccamento e l’amore per un territorio fragile come quello isolano. Migliaia di libri conservati nella sua casetta dai colori pastello arroccata sulla spiaggia di Chiaia di Luna sono oggi volumi di inestimabile valore. Il sogno più grande di Ernesto era di rendere pubblico questo patrimonio attraverso l’apertura di un museo etnografico aperto al contributo di tutti”.

Da sempre amante di Palmarola, Ernesto Prudente ha vissuto gran parte della sua vita sull’isola, rendendola viva grazie alla sua presenza. Ha conosciuto anche Ventotene e i ventotesi.

“Ho avuto l’onore di conoscere Ernesto – continua Daniele Coraggio – e il piacere di passare intere giornate in sua compagnia. La vocazione all’insegnamento era qualcosa di innato in lui. Grazie ai suoi insegnamenti ho imparato a conoscere un territorio in punta di piedi, assaporando il piacere della scoperta. Ho un solo grande rimorso. A nome di tutta la Comunità Arcipelago delle Isole Ponziane chiederà all’amico sindaco di Ponza Piero Vigorelli di avviare quanto prima le procedure per la creazione del Museo Etnografico di Ponza. E sono certo che tutta la cittadinanza sarà lieta di dedicarlo alla sua memoria”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L’isola di Ponza è in lutto, è morto il “maestro” Ernesto Prudente

LatinaToday è in caricamento