Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca

“Museo Virtuale della Bonifica”, presentato il progetto degli studenti

Nei giorni scorsi la presentazione del gruppo di lavoro per il progetto “Percorsi di identità. Storie di vita, territori e bonifiche” nell’ambito dell’iniziativa BeActive. Protagonisti gli studenti del Liceo Classico di Latina

E’ stato presentato nei giorni scorsi a Cisterna il gruppo di lavoro per il progetto “Percorsi di identità. Storie di vita, territori e bonifiche” co-finanziato nell’ambito dell’iniziativa BeActive promossa dall’Upi e finanziata dall’Agenzia nazionale Giovani con la partecipazione della Provincia di Latina, dei Comuni di Cisterna e Latina, dell’Istituto di istruzione superiore liceo Classico Alighieri di Latina e della cooperativa Melting Pro.

Gruppo di lavoro è costituito da Sonia La Rocca e Filomena Avallone per la Provincia, Paola De Biaggio e Vincenzo Scozzarella per il Comune di Latina, Giovanna De Luca, Marta Pennacchi e Mauro Nasi per il Comune di Cisterna, Doriana Diosi e Antonio Incandela per il liceo Classico e Laura Bove per la Melting Pro Learning.

Il progetto, che cerca di unire innovazione tecnologica e tradizione, sempre sul fronte storico-culturale, ha come obiettivo quello di favorire il sentimento di identità territoriale nei giovani, partendo dal processo di bonifica fino alla realizzazione di un Museo Virtuale della Bonifica, costruito dagli studenti del Liceo Dante Alighieri di Latina.

Una iniziativa, finanziata dall’Upi con una somma di 60.000,00 euro, che punta ad avviare attività di recupero e raccolta di materiale bibliotecario, archivistico ed artistico relativo alla bonifica, ad avviare un laboratorio didattico sui percorsi dell’identità sempre rivolto agli studenti del Liceo Alighieri e a lavorare nell’ambito di laboratori di digital story telling oltre che alla creazione del Museo della Bonifica virtuale attraverso la realizzazione di una specifica App.

“La Provincia di Latina (attraverso il lavoro dell’ufficio scuola e politiche sociali dell’ente) - si legge in una nota - svolge un ruolo di coordinamento. Tra le iniziative intraprese anche un piano di comunicazione che verrà gestito attraverso il lavoro degli studenti coinvolti: da un blog che racconterà le varie fasi dell’attività alla creazione di un sito web. Non mancherà l’aspetto “social” con profili aperti appositamente e costantemente aggiornati dai ragazzi”.

Nel corso della presentazione organizzata a Cisterna, gli studenti si sono detti soddisfatti soprattutto per il ruolo attivo avuto nell’azione di ricerca ed elaborazione. Particolarmente apprezzati gli story telling che andranno a costituire il museo virtuale prossimamente fruibile on-line. Dopo la presentazione avvenuta a Cisterna, il progetto continuerà durante tutta l’estate per concludersi il prossimo mese di settembre con un secondo evento pubblico, previsto a Latina, in cui verranno illustrati i risultati finali.

“Il nostro territorio – ha detto Pier Luigi Di Cori, presidente della Commissione Cultura del Comune di Cisterna – nel volgere di alcuni decenni, è passato dalle malsane paludi infestate dalla zanzara anofele e dalla micidiale malaria, alla bonifica, allo sviluppo agricolo, a massicci flussi di immigrazione e crogiuolo culturale fino ad esporre oggi le sue eccellenze nell’Expo di Milano. Una trasformazione radicale e veloce che occorre far conoscere e comprendere alle nuove generazioni affinché possano orgogliosamente sentirsi figli di questa terra e promuoverne i suoi indubbi valori”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Museo Virtuale della Bonifica”, presentato il progetto degli studenti

LatinaToday è in caricamento