Cronaca

Blitz del Nas in ristoranti e fast food: cibi sequestrati e maxi multe ai titolari

Le ispezioni hanno riguardato un ristorante cinese a Terracina e altre due attività ad Aprilia. Nel primo caso sequestrati 70 chili di alimenti

Nuovo blitz dei carabinieri del Nas di Latina nell'ambito dei controlli sulla sicurezza alimentare. I militari sono intervenuti in particolare a Terracina dove hanno ispezionato un ristorante cinese e sequestrato oltre 70 chili di alimenti vari, tra carne, preparazioni gastronomiche e pasta fresca, destinati ad essere somministrati ai clienti del locale. Gli alimenti erano conservati in un congelatore a pozzetto senza alcuna protezione igienica e in violazione delle procedure di autocontrollo e di tracciabilità dei cibi. Il valore della merce sequestrata ammonta a circa 700 euro. Per il titolare del ristorante è scattata sono scattate sanzioni per complessivi 4.500 euro. 

Altri controlli sono stati effettuati ad Aprilia, all'interno di un ristorante e di un fast food. Il nas ha sequestrato complessivamente 40 chili di alimenti (carne, prodotti ittici, preparazioni gastronomiche, prodotti da forno e lattiero caseari)  per i quali i titolari delle due attività commerciali non erano in grado di certificare l'origine e la provenienza. Per le violazioni riscontrate gli alimenti, del valore di circa 400 euro, sono stati sottoposti a sequestro e i titolari multati per complessivi 3mila euro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blitz del Nas in ristoranti e fast food: cibi sequestrati e maxi multe ai titolari

LatinaToday è in caricamento