Fiocco rosa al San Carlo da Sezze, bimba nasce al pronto soccorso

Situazione di emergenza all'ospedale setino dove il reparto di ostetricia è chiuso da 12 anni. La donna, già in fase di parto, è stata assistita dal personale nelle sale del punto di primo intervento

Ospedale San Carlo da Sezze

Fiocco rosa all’ospedale San Carlo da Sezze. E quello che potrebbe apparire come un episodio normale in realtà non lo è per il nosocomio setino che dal 2000 ha visto chiudere il reparto di ostetricia.

Ma ieri non c’era tempo per accompagnare presso la struttura di Latina la futura mamma giunta al pronto soccorso in preda alle doglie da parto. E così il personale del locale ospedale di via San Bartolomeo ha saputo affrontare al meglio e con la massima professionalità quella che in realtà era una situazione di emergenza.

Erano intorno alle 7.30 quando la donna di nazionalità romena, accompagnata dal marito, è arrivata al pronto soccorso del San Carlo tra lo stupore dei sanitari, i quali hanno immediatamente compreso che non c’era un minuto da perdere.

Era troppo tardi per trasferire la donna, ormai la termine della gravidanza, al Goretti di Latina. L’unica cosa da fare era preparare il parto nei locali del pronto soccorso.

Il personale medico, con l’aiuto di due infermiere che hanno assistito la partoriente, hanno così fatto venire al mondo una bellissima bambina di 3 chili e ottocento grammi di peso proprio presso una delle sale del punto di primo intervento.

Mamma e figlia, entrambe in buone condizioni di salute, sono state poi trasferite presso l’ospedale del capoluogo.

Ma non si tratta del primo episodio; nel marzo dello scorso anno una donna sempre di nazionalità romena aveva partorito poco dopo essere stata  caricata sull’ambulanza, assistita dal personale del 118.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Pontina: perde il controllo dell’auto, muore un uomo di 39 anni

  • Coronavirus, Comune di Sezze: “Due pullman in arrivo da Venezia. Situazione monitorata”

  • Coronavirus, arriva l'ordinanza della Regione Lazio: misure di prevenzione e profilassi

  • Coronavirus, Regione: “Scuole chiuse nel Lazio e manifestazioni pubbliche vietate? Fake news”

  • Sette etti di cocaina e un revolver nascosti in casa: blitz e arresto della squadra mobile

  • Camionista di Sezze denunciato dai carabinieri a Pordenone: guidava in stato di ebbrezza

Torna su
LatinaToday è in caricamento