Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

"Nati per leggere": firmato un protocollo con il Comune e la Asl

Promuovere la lettura ad alta voce nei luoghi gestiti dalla Asl e proseguire l’attività iniziata nel 2015 nelle biblioteche comunali sono gli obiettivi dell’accordo con i volontari del programma NpL. Sarà coinvolto il consultorio familiare

Favorire la diffusione della lettura in età prescolare. E’ questa la finalità del protocollo d’intesa siglato tra il Comune di Latina, il gruppo locale “Nati per Leggere” e la Asl. Nei giorni scorsi, presso la biblioteca “Aldo Manuzio”, si è svolto un primo incontro operativo tra l’assessore alla Cultura Antonella Di Muro, la direttrice del Distretto Sanitario 2 della Asl Giuseppina Carreca e la referente sul territorio del progetto NpL Romina Mattarelli. Promuovere la lettura ad alta voce nei luoghi gestiti dalla Asl e proseguire l’attività iniziata nel 2015 nelle biblioteche comunali e negli altri spazi adibiti ad attività culturale sono gli obiettivi dell’accordo con i volontari del programma Npl e l’Azienda sanitaria locale. In virtù dell’intesa verrà coinvolto nelle attività proposte il consultorio familiare e a seguire saranno sede di incontri ed eventi gli altri spazi all’interno dell’Azienda sanitaria frequentati da mamme in attesa o neo genitori.     

“L’attività dei volontari Npl si è rivelata preziosa – sottolinea l’assessore Di Muro - Educare i più piccoli alla lettura significa investire nel futuro. Leggere un libro ad un bambino vuol dire donargli parte del nostro tempo e offrirgli delle chiavi per interpretare la realtà e le sfide che lo aspettano con maggiore consapevolezza. E’ ancora più importante farlo oggi, in un’era in cui i passatempi dell’infanzia sono spesso rappresentati da videogame e televisione”. 

Da quasi venti anni “Nati per Leggere” lavora per sensibilizzare le famiglie sull'utilità della lettura ai bambini fin dalla loro più tenera età. Il progetto è promosso su scala nazionale dall'alleanza tra bibliotecari e pediatri attraverso l'associazione culturale pediatri, l'assocazione italiana biblioteche e il centro per la salute del bambino onlus. Le biblioteche comunali che aderiscono al programma sono la centrale “Manuzio” e le periferiche nel quartiere Q4, a Latina Scalo e a Borgo Sabotino.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Nati per leggere": firmato un protocollo con il Comune e la Asl

LatinaToday è in caricamento