Nave Maestrale al porto di Gaeta, visite a bordo e iniziative per i cittadini

La Nave Maestrale nella sua ultima Campagna Navale prima del disarmo farà tappa anche a Gaeta dal 25 e il 28 novembre permettendo di poterla visitare, effettuare uscite in mare, partecipare a mostre ed eventi culturali e di beneficenza a bordo

Nave Maestrale al porto di Gaeta

Farà di nuovo tappa a Gaeta aprendo le proprie porte al pubblico e facendo una sosta di 4 giorni nel porto la Nave Maestrale nella sua ultima Campagna Navale prima del disarmo. La Nave, infatti, al termine di un impegno in Mar Adriatico, sulla via del ritorno alla base navale di La Spezia, sta toccando per l’ultima volta alcune città per salutare la popolazione locale, permettendo così di poterla visitare, effettuare uscite in mare, prendere parte a mostre itineranti e partecipare ad eventi culturali e di beneficenza che saranno organizzati a bordo.

IL PROGRAMMA - La Nave Maestrale farà tappa a Gaeta dal 25 al 28 novembre con un programma di iniziative coinvolgenti. Dopo l'approdo mercoledì sarà possibile visitarla dalle ore 18 alle ore 20. Seguirà a bordo un evento sociale di beneficenza a favore di Telethon.

Giovedì 26 novembre sarà una giornata intensa: inizierà con i saluti del sindaco, e proseguirà con mostre fotografiche (Grande Guerra, Marittime Security 360°) mostra WWF, mostra militare Casa della Cultura; mostra associazione culturale ricreativa "Regia Marina Gaeta" I Marinai di Buchenwald"; momenti di orientamento a favore di scolaresche; S. Messa nella Cappella Madonna della Solitaria in ricordo della vittime della recente strage in Francia. Di interesse storico la Conferenza dell'Amm. Paolo Pagnottella Presidente dell'Associazione Nazionale Marinai d'Italia, sul tema "Impresa d'Alessandria 19 dicembre 1941", rivolta agli studenti delle scuole superiori.  L'incontro si svolgerà presso il Palazzo della Cultura, nella Sala Convegni della sede I.T.S. Fondazione Caboto,  i cui spazi, ancora una volta, si confermano essere gli spazi di tutti coloro che sostengono sviluppo e cultura dei mestieri del mare.

Le mostre continueranno anche venerdì 27 novembre, così come le visite e a bordo e i momenti di orientamento alle scolaresche. Inoltre il programma sarà arricchito dalla presenza della Banda della Marina. Sabato 28, in occasione della partenza della Nave, è prevista un'uscita in mare con autorità locali, scolaresche, rappresentanti dell'Associazione Nazionale Marinai d'Italia e della Lega Navale. A bordo sarà allestito uno stand Telethon - Marina Militare a favore della ricerca sulle malattie genetiche. 

”E' un grande onore per la città di Gaeta - dichiara il sindaco Cosmo Mitrano - accogliere la Nave Maestrale nella sua ultima campagna navale, l'ultimo viaggio verso il disarmo dopo ben 33 anni di gloriosa carriera. E con l'orgoglio di chi appartiene alla città che ha dato i natali alla Regia Marina Militare, vogliamo contribuire, con la nostra viva partecipazione, ai saluti di commiato  di una grande Signora dei Mari,  la prima unità dell’omonima classe di otto navi gemelle, la cosiddetta Classe Venti che ha rappresentato la vera spina dorsale della Squadra Navale della Marina Militare Italiana, partecipando con successo a numerose operazioni a tutela degli interessi nazionali nei mari del mondo. La città di Gaeta e la sua popolazione, di profonda tradizione marinara, sapranno cogliere l'occasione di questa festosa kermesse, ricca di eventi anche di beneficenza in collaborazione con Telethon, visite a bordo, mostre, incontri con le scolaresche del territorio, conferenze con gli studenti delle scuole superiori, per ringraziare il Comando e l'intero equipaggio della Nave Maestrale, insieme a tutta la Marina Militare Italiana per l'impegno e la professionalità profuse, nello svolgimento del loro servizio a beneficio della collettività".

L'intero programma degli eventi è scaricabile dal sito istituzionale www.comune.gaeta.lt.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Latina: altri 5 decessi in provincia, 139 i nuovi casi positivi

  • Coronavirus Latina, la curva sale ancora: 260 nuovi contagi in provincia. Tre i decessi

  • Coronavirus Latina: sono 169 i nuovi casi positivi in provincia. Altri tre decessi

  • Coronavirus, nuova impennata: 309 casi in provincia, quattro morti. In aumento i ricoveri

  • Coronavirus Latina: la curva dei contagi non si piega, altri 257 in provincia. Tre i decessi

  • Tamponi in farmacia, dove farli a Latina e provincia. L'elenco completo e gli indirizzi

Torna su
LatinaToday è in caricamento