rotate-mobile
Cronaca

Batteri in acqua: bagno al mare vietato, ecco dove

Il sindaco ha emesso un'ordinanza dopo le ultime analisi sul tratto del litorale effettuate da Arpa Lazio

Bagni vietati alla spiaggia dei Marinaretti, che si trova tra Anzio e Nettuno. Il motivo è dovuto agli esiti di un campionamento dell'acqua effettuato lo scorso 16 agosto da parte di Arpa Lazio. Nel punto di prelievo, 300 metri a destra del confine tra i due comuni del litorale in provincia di Roma, sono risultati alti i valori dei batteri escherichia coli ed enterococchi. Così il commissario straordinario di Nettuno ha disposto il divieto di balneazione in quel punto del litorale. 

Come si legge nel testo dell'ordinanza, il dirigente della polizia lcale "dovrà effettuare controlli per verificare la regolare apposizione dei cartelli di divieto di balneazione nell?area interessata. Nel caso che detti cartelli fossero trovati spostati o per qualsiasi altra causa non più installati, gli addetti al controllo dovranno provvedere a segnalarne la mancanza al competente ufficio Demanio Comunale, il quale dovrà provvedere a far ricollocare gli stessi, nel più breve tempo possibile. La presente ordinanza deve essere tenuta esposta al pubblico, agli ingressi degli stabilimenti interessati ed in luogo ben visibile, per tutto il periodo interessato dal divieto, affinché gli utenti si astengano dalla balneazione. L?avviso, con cui viene data informazione ai bagnanti del divieto di balneazione e precisandone le ragioni, dovrà essere ubicato in posizione facilmente accessibile e nelle immediate vicinanze dell?area dove la balneazione è vietata".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Batteri in acqua: bagno al mare vietato, ecco dove

LatinaToday è in caricamento