Cronaca

Incidente sul lavoro a Nettuno, precipita da 4 metri nel cantiere navale: grave operaio

L’uomo di 54 anni era impegnato in lavori di rimessaggio su un’imbarcazione; è stato trasportato in eliambulanza in ospedale. Gli accertamenti dei carabinieri

Incidente sul lavoro all'interno del porto turistico di Nettuno in cui è rimasto ferito gramente un uomo di 54 anni ricoverato all’ospedale San Camillo di Roma.

I fatti sono accaduti nella mattinata di ieri, sabato 8 maggio: secondo una prima ricostruzione, come riporta RomaToday, l’operaio era impegnato in lavori di rimessaggio su un'imbarcazione quando, salito su un’impalcatura, è precipitato al suolo facendo un volo di circa 4 metri che gli ha provocato un grave trauma cranico.

Scattato l’allarme sul posto sono subito intervenuti i sanitari del 118; considerate le gravi condizioni dell’uomo, di origini campane ma da tempo residente ad Anzio, sul posto si è reso necessario anche l’intervento dell’eliambulanza con cui il 54enne è stato trasferito al San Camillo dove ora si trova ricoverati in prognosi riservata.

Insieme ai soccorsi hanno raggiunto il luogo dell’incidente anche i carabinieri della Stazione di Nettuno, ora al lavoro per ricostruire quanto esattamente accaduto, insieme anche ai tecnici dell'Asl e al nucleo, sempre dell'Asl, che si occupa di sicurezza sul lavoro.

Di Berardino: "Fermare subito ciclo negativo. Ripartire dalla sicurezza"

Sull’incidente è intervenuto oggi anche l’assessore al Lavoro, Scuola e Formazione della Regione Lazio Claudio Di Berardino. “Il susseguirsi, negli ultimi giorni, di incidenti sul lavoro, l'ultimo dei quali in un cantiere navale a Nettuno, dimostra la necessità, non ulteriormente rinviabile, di bloccare subito delle dinamiche evidentemente negative che si stanno producendo nel mondo del lavoro. I segnali sul panorama nazionale sembrano disegnare noti cicli storici, in cui, con la ripartenza delle attività dopo un momento di crisi, si abbassa l'attenzione sul rispetto delle regole per velocizzare i ritmi e aumentare la produttività.
Domani stesso - ha aggiunto l’assessore Di Berardino - scriverò al gruppo di coordinamento regionale, la task force che abbiamo costituito alcuni mesi fa coinvolgendo diversi enti ispettivi. L'obiettivo in questo momento deve essere quello di intensificare le ispezioni da parte dei soggetti deputati al controllo, mentre a tutte le parti sociali torno a chiedere di aprire un confronto in tutti i luoghi di lavoro per definire una organizzazione del lavoro che sappia mettere la sicurezza al primo posto. Noi come Regione continuiamo a lavorare per approvare in Consiglio regionale il Piano strategico sulla salute e sicurezza. Speriamo di farlo il prima possibile con la collaborazione di tutte le forze politiche, per una battaglia comune su diritti fondamentali".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente sul lavoro a Nettuno, precipita da 4 metri nel cantiere navale: grave operaio

LatinaToday è in caricamento